Home Serie A Palermo Palermo, Zamparini: “Esonero Lopez? Adesso decide Baccaglini”

Palermo, Zamparini: “Esonero Lopez? Adesso decide Baccaglini”

Baccaglini su Udinese-Palermo
Zamparini e Baccaglini (Fonte immagine: Palermocalcio.it)

Zamparini esonero Lopez – L’ex patron della squadra rosanero ha parlato di un possibile cambio di panchina dopo la pesante sconfitta contro l’Udinese

Nonostante il Palermo abbia cambiato proprietà passando da Maurizio Zamparini a Paul Baccaglini, sembra aver smarrito la via della vittoria. In più questo cambio sembra aver portato ad un vuoto di società visto che non si capisce chi debba prendere i dovuti provvedimenti.

Infatti secondo quanto riportato sia da ‘La Gazzetta dello Sport’ e ‘Il Corriere dello Sport’ la sconfitta contro l’Udinese ha fatto infuriare Zamparini che domenica sera avrebbe pensato ad un clamoroso esonero di Diego Lopez per riportare in panchina Davide Ballardini.

Un’idea che però non è piaciuta a Paul Baccaglini, che ha abbandonato la ‘Dacia Arena’ senza lasciare alcuna dichiarazione alla stampa, visto che sino a qualche giorno fa il neo proprietario aveva dichiarato di chiudere la stagione con il tecnico uruguaiano in panchina.

Intenzioni confermata anche ai microfoni de ‘La Repubblica’: “Zamparini non può decidere di esonerare proprio nessuno per il semplice fatto che adesso il presidente sono io. Io ho riconfermato la mia fiducia a Diego Lopez e come ho già detto quando mi sono presentato, andremo avanti con lui”.

“Ripeto il presidente adesso sono io e quindi decido io. Diego Lopez quindi resta con noi anche se la prestazione di Udine di certo non può lasciarci soddisfatti e, anzi, penso che merita un’approfondita disamina della situazione”. Pronta la risposta di Zamparini con un comunicato ufficiale apparso sul sito ufficiale.

“Sono veramente dispiaciuto per le notizie non vere riportate da alcuni Organi d’Informazione su miei presunti interventi nella decisione di gestione tecnica della squadra. Ribadisco che dal giorno dell’insediamento del presidente Baccaglini tutte le decisioni societarie sono demandate a lui e alla nuova proprietà e che, pertanto, tutte le illazioni su miei presunti interventi non sono vere. Unico mio rapporto personale rimane con il presidente Baccaglini nella mia funzione, se richiesto di volta in volta da lui, di consulente, consona alla mia età ed esperienza”.

Una situazione critica quella del Palermo, ma visto l’andamento dell’Empoli ultima squadra salva in classifica, nulla è perduro per i siciliani che avranno all’ultima giornata lo scontro diretto contro i toscani. Prima però ci sono ancora altri punti palio e Diego Lopez dovrà provare a far ricredere anche Zamparini.

CONDIVIDI