Home Serie A Fiorentina Roma – Fiorentina, Garcia è sicuro: “Quest’anno siamo più forti”

Roma – Fiorentina, Garcia è sicuro: “Quest’anno siamo più forti”

Il tecnico dei giallorossi parla alla vigilia dell’esordio in campionato con la Fiorentina, confermando la crescita della squadra e la sua forza.

L’allenatore parla subito di quelli che sono gli obiettivi da perseguire per la stagione ormai alle porte: Ho sentito cosa si è detto, sembra si sia passati da euforia a pensieri negativi negli ultimi giorni. Abbiamo problemi, come tutte le squadre. Vogliamo superare queste cose, non possiamo essere come tifosi e stampa: moi, giocatori e staff dobbiamo tenere la barra dritta su due certezze: forza del gruppo e regalare felicità ai tifosi. Possiamo farlo”. 

Il tecnico francese non si nasconde e conferma la crescita della sua squadra, grazie agli acquisti mirati dai lui richiesti: “Abbiamo una rosa più ampia, volevamo due giocatori per ruolo e ora li abbiamo. Il gruppo sarà la nostra forza. Dobbiamo giocare molte partite, 22 prima di Natale. Ora abbiamo due giocatori per ruolo, sabato non ci saranno alcuni giocatori ma ho almeno delle scelte ancora da fare. Poi avremo 15 giorni per aspettare il ritorno di alcuni”. 

Sulla partenza di Benatia aggiunge:Abbiamo altri giocatori di carattere”, e proprio con riferimento al neo acquisto Manolas risponde a chi gli chiede se sia pronto a giocare fin da subito: “Lui dice sì, è forte, tecnico veloce e ha già giocato ad alto livello. E’ il difensore del futuro per noi, non gioca da tre settimane e può essere un problema. E’ convocabile, ma dopo comunque avremo sette partite di fila”. Sul capitolo cessioni e la possibilità che Destro parta, il tecnico è molto chiaro: “Non è normale che il mercato chiuda dopo l’inizio del campionato, non si può andare avanti così. Basterebbe chiudere il mercato prima dell’inizio e sarebbero tutti più contenti. Non parlo di mercato, qualcosa ha detto Pallotta. Mattia è sicuramente un giocatore importante, non solo per i gol: gioca in Nazionale e migliorerà ancora. Lui è un giocatore sottovalutato anche dal punto di vista personale, è un ragazzo d’oro, può aiutare i compagni e la squadra”.

Sempre sull’attacco e sui dubbi che Gervinho e Iturbe siano pronti a svolgere anche compiti difensivi, Rudi Garcia aggiunge: Gervinho è sicuramente pronto, Iturbe è nuovo ma sta crescendo molto. Ha una voglia tremenda, è andato in campo correndo come un pazzo. Sono contento del suo atteggiamento, magari sbaglia ma riuscirà in altre perché ha un talento immenso. Deve tenere la sua creatività ma sapere anche che ci sono atteggiamenti difensivi da tenere. Poi ci sono Borriello, Florenzi, Ljajic e Sanabria. In attacco siamo tranquilli. Per la Champions possiamo giocarcela, saremo un’outsider”.

Infine il mister conclude sulle voci del possibile neo acquisto Rabiot: Mi sembra una domanda sul mercato, io voglio tenere tutti i giovani perché penso sia buono per loro allenarsi e migliorare con noi”.

CONDIVIDI