Home Calcio Europeo Affluenza stadi 2015: primo il Signal Iduna Park, nessun italiano in Top...

Affluenza stadi 2015: primo il Signal Iduna Park, nessun italiano in Top 10

affluenza stadi 2015

Il sito spagnolo elgoldigital.com ha pubblicato una speciale classifica relativa alle presenze medie negli stadi europei nel 2015. Il campione, composto di 15 squadre, prende in esame sia l’affluenza che la percentuale, che potremmo definire “di riempimento” degli stadi, non comprende alcuno stadio della Serie A italiana.

CLASSIFICA AFFLUENZA STADI 2015:
-Signal Iduna Park (Borussia Dortmund – posti a sedere 80.552), media presenze: 80.463 (100%).
Nonostante i gialloneri abbiamo trascorso buona parte della stagione nella parte bassa della classifica, il pubblico del Westfalen non ha mai fatto mancare il proprio supporto ai ragazzi di Klopp.

Cam Nou (Barcellona – posti a sedere 99.354), media presenze: 77.656 (78%). Benché il dato sia già di per sè significativo (e fisiologico, nell’anno del Triplete), seppur lontano dalla capienza massimo dell’impianto.

Old Trafford (Manchester United – posti a sedere 75.331), media presenze: 75.335 (100%). La gestione Van Gaal ha riportato entusiasmo tra i tifosi dei Red Devils: stadio tutto esaurito per tutta la stagione.

Santiago Bernabeu (Real Madrid – posti a sedere 85.454), media presenze: 73.081 (86%). Gremito nelle grandi occasioni, un po’ meno negli impegni di scarso richiamo, la casa del Real resta comunque il quarto stadio più “frequentato” d’Europa.

Allianz Arena (Bayern Monaco – posti a sedere 75.024*), media presenze: 72.882 (100%). Un impianto all’avanguardia e un top team sono il connubio perfetto per registrare il sold-out ogni due settimane.

Veltins-Arena (Schalke 04 – posti a sedere 61.973), media presenze: 61.578 (99%). Il pubblico di Gelsenkirchen è uno dei più caldi della Bundesliga: i Minatori hanno (quasi sempre) giocato in un impianto tutto esaurito.

Emirates Stadium (Arsenal – posti a sedere 60.272), media presenze: 59.992 (100%). Lontani dalla corsa al titolo ma trionfatori in FA Cup, i Gunners hanno potuto sempre contare sul supporto di uno stadio pieno, letteralmente.

Volksparkstadion/ Imtech Arena (Amburgo – posti a sedere 55.989), media presenze: 53.252 (93%). La travagliata stagione degli anseatici non ha allontanato i tifosi dell’HSV dagli spalti, anzi: media spettatori da squadra di vertice.

Velodrome (Marsiglia – posti a sedere 67.894), media presenze: 52.917 (79%). La squadra di Bielsa ha regalato spettacolo e lasciato intravedere speranze di titolo. Il pubblico marsigliese ha risposto quasi sempre alla grande.

Mercedes-Benz Arena (Stoccarda – posti a sedere 60.441), media presenze: 50.801 (85%). Stagione deludente per i biancorossi, che hanno chiuso al 15° posto in campionato. Il tifo dell’ex Neckarstadion, però, non ne ha risentito.

Stadion im Borussia-Park (Borussia Moenchengladbach – posti a sedere 54.000), media presenze: 50.660 (94%). Il ‘gladbach è riuscito quest’anno a tornare in Champions League: l’entusiasmo dei tifosi è stata la naturale conseguenza.

Saint James’ Park (Newcastle – posti a sedere 52.382), media presenze: 50.359 (96%). Salvi solo all’ultima giornata, ai Megpies non è mai venuto meno il sostegno del pubblico, che ha (quasi) riempito il Saint James’s per tutto il campionato.

Olympiastadion (Herta Berlino – posti a sedere 74.649), media presenze: 50.185 (67%). Un piccolo pesce in un grande stagno: è questo il caso dell’Herta, che pur con un ottima media spettatori, raramente è riuscito a far registrare il tutto esaurito.

Amsterdam Arena (Ajax – posti a sedere 53.346), media presenze: 49.403 (92%). Quest’anno gli aiacidi hanno perso il titolo, ma non i propri tifosi, sempre pronti ad affollare le tribune dello stadio di casa.

RheineEnergie Stadion (Colonia – posti a sedere 50.374), media presenze: 48.329 (98%). Squadra di grande e lontana tradizione, il Colonia vanta anche una delle tifoseria più “calde” della Bundes: la salvezza di quest’anno è stata celebrata da un’altissima media di presenze.

stadi

*ridotta a 69.444 in gare internazionali

CONDIVIDI