Home Serie A Fiorentina Fiorentina – Frosinone 4-1: viola straripanti, vittoria e testa della classifica

Fiorentina – Frosinone 4-1: viola straripanti, vittoria e testa della classifica

Tabellino Fiorentina-Frosinone
Fiorentina-Frosinone 4-1 (fonte immagine: lanzione.it)

Nel match delle 12.30 valido per l’undicesima giornata di Serie A, all’Artemio Franchi di Firenze, si sfidano la Viola di Paulo Sousa e i Canarini allenati da Roberto Stellone. Troppa Fiorentina per un Frosinone che si inchina allo strapotere viola. Nel finale di primo tempo la partita è già sul 4-0, con i viola che tornano in testa alla classifica insieme all’Inter.

CRONACA – L’inizio della contesa è moderato, ma tonico, e vede gli ospiti aggredire i toscani nei primi secondi di gioco, ma che diventano “succubi” del possesso di palla Viola dopo neanche 5 minuti di gioco. Arriva, infatti, la prima occasione per la compagine gigliata: Babacar viene servito in diagonale da Rebic tra le maglie della difesa ciociara e il suo destro viene respinto di piede da Zappino, all’esordio e alla sua prima parata in Serie A. Continua il tiki-taka fiorentino, che sfocia spesso in conclusioni dalla distanza, per via delle strette “maglie” ciociare, come all’11esimo minuto quando Borja Valero trova lo spazio per la botta da fuori, che finisce di poco a lato. Gli uomini di Stellone stanno a guardare, al 15′ giunge la chance da gol più importante nella prima parte di gara: sempre dalla distanza. Badelj viene servito al limte dell’area di rigore e lascia partire un destro a mezza altezza che sfiora di pochissimo il palo alla destra di Zappino. Dopo 180 secondi, sono sempre i gigliati a presiedere la metà campo gialloblu e sfiorano nuovamente il vantaggio da calcio d’angolo, grazie alla “zampata” volante di Babacar, deviata in corner dal balzo felino dell’estremo difensore del Frosinone. Rete che arriva in maniera rocambolesca al 24′: Rebic, attivissimo sul versante destro, crossa di destro, ma la traiettoria della sfera termina il suo percorso in rete tra lo sguardo sorpreso di tutti i giocatori in campo. L’autore del gol, poi, dopo appena un minuto si vede strozzato l’urlo della giola del gol, a causa di un legno, che gli nega la doppietta. Il dominio gigliato è incontrastabile, e viene sancito nell’arco di 2 minuti: dal 29′ al 30′. Fallo velleitario di Paganini sull’out mancino del campo, punizione tesa battuta da Mati Fernandez, Gonzalo Rodriguez soprende tutti di tacco, firmando il 2-0; Babacar, invece, realizza il tris su rigore con un pregevole “scavetto”. Il monologo dell’unidici fiorentino prosegue ininterrotto fino alla chiusura della prima frazione di gioco, che termina senza recupero: giusto il tempo di far entrare Mario Suarez nell’elenco dei marcatori al 43esimo, 4-0 e Frosinone stremato. Unico squillo degno di nota nel secondo tempo, il gol dei ciociari all’87’ con Frara che approfitta della disattenzione fisiologica dei padroni di casa.

TABELLINO FIORENTINA-FROSINONE

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu (dal 71′ Lezzerini); Tomovic, Rodriguez, Roncaglia (dal 59′ Rossi); Rebic, Badelj, Suarez, Pasqual; Borja Valero, Mati Fernandez; Babacar (dal 45′ Verdu’). Allenatore: Sousa

Frosinone (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Bertoncini, Diakite, Crivello; Paganini, Sammarco (dal 75′ Gaucher), Chibsah (dal 62′ Carlini), Frara; Verde, D. Ciofani (dal 61′ Longo). Allenatore: Stellone

Marcatori: Rebic (F, 24′), Rodriguez (F, 29′), Babacar (F, 30′), Suarez (F, 43′), Frara (F, 87′)

Ammoniti: Paganini (F, 28′)

Espulso: –

CONDIVIDI