Home Serie A Atalanta Milan – Atalanta, le pagelle: Donnarumma decisivo, Gomez imprendibile

Milan – Atalanta, le pagelle: Donnarumma decisivo, Gomez imprendibile

pagelle milan-atalanta
Niang e Paletta (fonte foto: ansa.it)

Il secondo anticipo della dodicesima giornata di Serie A fa registrare un pari senza gol tra Milan ed Atalanta; i rossoneri ringraziano il proprio portiere Donnarumma, che nella ripresa è stato più volte decisivo. Tra gli ospiti, ottime le prove di Gomez, Cigarini e De Roon.

PAGELLE MILAN-ATALANTA:

Milan:
Donnarumma 7  – Decisivo su Cigarini, bravo a farsi trovare pronto prima su Moralez, poi su Grassi

De Sciglio 5  – Timido in fase di spinta, spesso svagato quando si tratta di difendere; rischia l’espulsione sul finire di primo tempo e per ciò viene sostituito (dal 46′ Calabria 5.5  – Anche lui poco propositivo e non sempre reattivo in chiusura)

Mexes 6   – Sempre lucido e puntuale nelle chiusure, sbaglia poco nel primo tempo e tiene botta nella ripresa

Romagnoli 6  – Qualche incertezza, tutto sommato trascurabile, tra tanti interventi precisi

Antonelli  6 – Spinge poco ed è spesso costretto a rincorrere, in maniera talvolta affannosa, Maxi Moralez; se la cava discretamente

Kucka  5  – Meno “presente” del solito all’interno della gara, fatica a cambiare ritmo e ad incidere (dal 63′ Luiz Adriano 6 – Si ritrova mezza palla, da calcio d’angolo, e per poco non trova il gol)

Montolivo 5  – Lento, e non sempre lucido, nella circolazione della palla: soffre il pressing dell’Atalanta

Poli 4.5   – Spento, svagato, fuori dalla gara: praticamente assente sia in fase propositiva che in interdizione

Cerci 5.5  – Qualche spunto in velocità nel primo tempo, esce dalla partita nella ripresa, pur avendo l’occasione per decidere la gara

Bacca 5   – La squadra lo serve poco, e quasi sempre male; lui ci mette un pizzico di egoismo e imprecisione di troppo

Niang 6.5  – E’ il più vivace degli avanti rossoneri, va spesso via in velocità nel primo tempo; cala alla distanza nella ripresa (dal 72′ Honda 5 – Si isola dalla manovra senza riuscire ad incidere o a supportare la squadra in difficoltà)

 

Atalanta:
Sportiello 6  – Mai seriamente impegnato, gara di ordinaria amministrazione

Raimondi  6  – Niang lo manda spesso fuori giri ma tiene botta con esperienza e tenacia

Paletta  6.5 – Il Milan non transita spesso dalle sue parti ma è sempre bravo ad intervenire quando sempre

Toloi 6  – Il brasiliano sfodera una buona gara, senza particolari sbavature

Dramè s.v.   – Esce dopo appena 18′ causa infortunio (dal 20′ Bellini 6 – Cerci è un avversario scomodo, ma lo tiene abbastanza bene)

De Roon 7   – Gara di grande sostanza dell’olandese, prezioso in fase di interdizione e propositivo nella metà campo avversaria

Cigarini 6.5  – Fa girare il pallone in maniera veloce e precisa e se non fosse per Donnarumma, avrebbe regalato il vantaggio ai suoi

Grassi 6.5  – Ottima prestazione del giovane interno atalantino, sempre pericoloso negli inserimenti (dal 71′ Carmona 5.5 – Il cileno non riesce a dare un contributo particolare al centrocampo)

Moralez 6   – Defilato sulla destra è limitato nelle giocate, ma riesce comunque a rendersi pericoloso triangolando con i compagni

Pinilla 6  – Il cileno lavora tanto a favore della propria squadra, non lesinando i ripiegamenti difensivi con una foga a tratti eccessiva (dal 90′ Denis sv)

Gomez 7   – Il migliore dei suoi: mette in difficoltà prima De Sciglio e poi Calabria, riuscendo ad essere sempre pericoloso ed imprevedibile

CONDIVIDI