Home Serie A Juventus Juventus, si guarda all’estero per la seconda squadra: accordo con il Leganes

Juventus, si guarda all’estero per la seconda squadra: accordo con il Leganes

Bonucci sulla Champions League
L'esultanza di Bonucci (fonte foto: Facebook Juventus)

Juventus, Leganes seconda squadra – La dirigenza bianconera ha siglato un accordo con il club iberico: i giovani cresceranno nella segunda division spagnola

La soluzione sull’impasse venutasi a creare sull’adozione o meno del sistema delle seconde squadre anche in Italia, allineandosi così ai maggiori campionati europei, non sembra all’orizzonte. Sebbene ci sia stata una parziale apertura del presidente della Lega Pro, Gravina, nessun sostanziale passo in avanti è stato fatto.

La Juventus, come riportato Tuttosport, ha deciso di rompere gli indugi e di rivolgersi altrove. I bianconeri guardano all’estero, nella fattispecie in Spagna: il direttore del settore giovanile, Federico Cherubini, su mandato della societa, ha incontrato i vertici del Leganes, club che milita nella seconda divisione spagnola, con la quale ha stretto una partership. I rapporti tra i due club sono già rosei grazie al prestito di Gabriel Appelt Pires, che sarà peraltro riscattato al termine della stagione, e ora saranno rinsaldati ulteriormente da questo accordo.

La Vecchia Signora, però, non si ferma alla penisola iberica, ma punta anche al cuore dell’Europa: società “amiche” sono anche Eintracht Francoforte, Rapid Vienna, Den Bosch, Zwolle, Zulte Waregem, Westerlo e Cercle Brugge. 15 sono i calciatori (su 56 complessivi in prestito) che giocano lontano dal Bel Paese. L’obiettivo a Torino è creare due tipi di percorsi: uno interno, che prevede la militanza dei giovani nella Primavera bianconera, e uno esterno, che si prefigge l’obiettivo di mandare a giocare i giovani in uscita dal settore giovanile.

CONDIVIDI