Home Nazionale Italia – Svezia, i precedenti: azzurri avanti ma si fatica negli scontri...

Italia – Svezia, i precedenti: azzurri avanti ma si fatica negli scontri ‘europei’

precedenti italia-svezia
Il gol di Ibrahimovic contro l'Italia a Euro 2004 (fonte: dailymail.co.uk)

Precedenti Italia-Svezia sono 21: azzurri avanti nel complesso ma in pareggio nel computo delle sfide tra campionati Europei e qualificazioni

Domani l’Italia sfiderà la Svezia per la seconda gara del Girone eliminatorio di Euro 2016: sarà la sfida numero 22 tra le due Nazionali. Il bilancio dei precedenti pende a favore degli azzurri, avanti con 9 vittorie, a fronte di 6 sconfitte ed altrettanti pareggi.

LE PRIME SFIDE – Gli azzurri hanno affrontato per la prima volta la Nazionale scandinava il 16 novembre del 1924 a Milano (al Campo di Viale Lombardia), pareggiando per 2-2. Quattro anno dopo, a campi invertiti, la Svezia si impose con un netto 5-3; le reti italiane furono realizzate da Ceveveni e Levratto.

DOPO LA GUERRA, DAL BRASILE AL MESSICO – Dalla disfatta di Stoccolma del ’26, passarono ben 24 anni prima di rivedere contro Svezia e Italia: l’occasione è il mondiale brasiliano del 1950. La doppietta di Hasse Jeppson, assieme al gol di Sune Andersson, condanna gli azzurri alla sconfitta (3-2) nella gara d’esordio del Gruppo 3. Dopo altri tre pareggi, tutti in amichevole, tra il 1951 e il 1965, gli azzurri colgono la prima vittoria contro gli svedesi nel 1970: è ancora Mondiale, stavolta in Messico. Il gol realizzato al 10′ del primo tempo da Angelo Domenhghini (con la complicità del portiere avversario), regala all’Italia di Valcareggi -futura finalista- il successo per 1-0 che difatti la qualificherà al turno successivo.

ANNI SETTANTA – Dopo il Mundial messicano, incrociamo di nuovo la Svezia in un doppio confronto di qualificazione per Euro 72: dopo aver pareggiato per 0-0 in trasferta, gli azzurri si impongono nettamente a Milano (3-0, con doppietta di Riva e gol di Domenghini). Seguono due amichevoli, giocate in casa e vinte entrambe.

INCROCI EUROPEI – Nel corso degli Anni Ottanta, l’Italia si ritrova per ben due volte la Svezia sul proprio cammino di qualificazione alla fase finale degli Europei: va piuttosto male nel 1983, quando gli azzurri -campioni del  mondo in carica- perdono sia in trasferta (2-0) che in casa (0-3 al San Paolo di Napoli con doppietta del futuro atalantino Glenn Stromberg). Più equilibrato il doppio confronto del 1987: il 3 giugno, a Solna, Peter Larsson condanna gli azzurri (1-0), che si rifanno al ritorno imponendosi per 2-1 (doppietta di Vialli e ancora Larsson).

NUOVO MILLENNIO – Negli anni Duemila, Italia-Svezia fa ancora rima con Campionato Europeo: a Euro 2000 (fase a gironi) arriva una comoda vittoria per 2-1 a qualificazione già ottenuta (segnano Di Biagio e Del Piero); quattro anni dopo, in Portogallo, il tacco volante di Ibrahimovic pareggia il gol di Cassano e -materialmente- ci elimina dalla competizione.

L’ultimo precedente risale al 2009, in amichevole: nella sfida disputata a Cesena, gli azzurri si imposero per 1-0 grazie al gol di Giorgio Chiellini.

BILANCIO PRECEDENTI ITALIA-SVEZIA:

Amichevoli (11): 5 vittorie Italia, 2 pareggi, 4 vittorie Svezia

Mondiali (2): 1 vittoria Italia, 1 vittoria Svezia

Europei (2): 1 vittoria Italia, 1 pareggio

Qualificazioni Europei (6): 3 vittorie Svezia, 1 pareggio, 2 vittorie Italia

CONDIVIDI