Home Serie A Atalanta Juventus-Atalanta 3-2: bianconeri ai quarti, ma che sofferenza!

Juventus-Atalanta 3-2: bianconeri ai quarti, ma che sofferenza!

Probabili formazioni Barcellona-Juventus
Paulo Dybala esulta per il goal dell'1-0(foto: @juventus/Twitter)

Pagelle Juventus-Atalanta | Bianconeri in vantaggio nel primo tempo con il tandem Dybala-Mandzukic; bene Spinazzola e Latte Lath tra i bergamaschi

Gol ed emozioni allo Juventus Stadium, dove i padroni di casa si portano prima in vantaggio per 2-0 e poi incassano le reti dei bergamaschi allenati da Gasperini. A Dybala e Mandzukic risponde Konko, Pjanic sigla il 3-1; poi Juventus spegne l’interruttore e rischia di subire la rimonta: all’80’ è Latte Lath, giovane ivoriano della Primavera dell’Atalanta, a siglare il 3-2 allo Juventus Stadium.

LA CRONACA – Al 16′ un traversone di Licthsteiner trova impreparato Caldara, che manca clamorosamente l’intervento: Mandzukic cerca di colpire la palla d’istinto, ma la sfera impatta sul palo della porta avversaria. La Juventus si porta in vantaggio al 22′, quando il cross di Asamoah trova la sponda di Mandzukic per Dybala, che con un sinistro fulmineo gela un impassibile Berisha. Al 34′ i ruoli si invertono: Dybala dalla trequarti tocca in profondità per Mandzukic, che dall’interno dell’area di rigore supera facilmente Berisha con un destro a giro. Dieci minuti dopo è ancora il croato ad avere sul piatto d’argento l’occasione per siglare il 3-0 dopo un contropiede corale della squadra di Allegri. L’Atalanta, salvo sporadiche azioni che consegnano il pallone tra le mani di Neto, non è al momento quella vista sin qui in campionato.

Nella ripresa i bianconeri tengono il possesso della sfera, mentre i bergamaschi cercano di rendersi pericolosi senza troppa incisività. Al 65′ è Rincon a colpire la traversa con un destro dal limite dell’area di rigore che per poco non sorprende Berisha. Al 72′ arriva come un fulmine a ciel sereno il 2-1 dell’Atalanta: Konko lascia partire un destro d’esterno in controbalzo che sorprende l’intera difesa bianconera. La partita torna ad accendersi! Al 74′ D’Alessandro atterra duramente Lichtsteiner in area di rigore: l’arbitro Giacomelli indica il dischetto del rigore! Dagli undici metri si presenta Pjanic: il bosniaco piazza la palla sotto l’angolino alla destra di Berisha, che aveva intuito la direzione della sfera. 3-1 per i padroni di casa allo Juventus Stadium! Al 78′ ancora Konko vicino al goal: l’ex terzino della Lazio sbaglia clamorosamente a tu per tu con Neto.  All’81’ è Latte Lath ad accorciare ancora le distanze: il giovane ivoriano sorprende Licthsteiner inserendosi in area di rigore per toccare il pallone quel tanto che basta per trafiggere Neto.

TABELLINO E PAGELLE JUVENTUS-ATALANTA:

JUVENTUS (4-3-1-2): Neto 5,5; Licthsteiner 5,5, Barzagli 6, Rugani 6, Asamoah 6; Marchisio 6 (dal 46′ Sturaro 6), Hernanes 5,5, Rincon 6; Pjanic 6,5 (dall’82 Bonucci s.v.); Dybala 7 (dal 62′ Pjaca 6), Mandzukic 6,5. Allenatore: Allegri.

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha 6; Masiello 5,5, Caldara 6, Toloi 6; Spinazzola 6, Freuler 5,5, Grassi 5,5 (dal 60′ Latte Lath 6,5), Conti 6,5; Kurtic 5,5 (dal 46′ Konko 6), D’Alessandro 5,5; Petagna 6. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Marcatori: Dybala (J, 22′), Mandzukic (J, 34′), Konko (A, 72′), Pjanic (75′ rig.), Latte Lath (A, 80′)

Ammoniti: Grassi (A, 29′),  Latte Lath (A, 70′), Freuler (A, 90’+3)

Espulsi: nessuno

IL MIGLIORE DEL MATCH – Dybala 7: Mette a segno un goal di pregevole fattura con una rasoiata di sinistro che lascia di stucco Berisha; partecipa anche al goal del 2-0 con l’assist in profondità per Mandzukic.

IL PEGGIORE DEL MATCHNeto 5,5: Regala più di qualche pallone agli avversari. Allegri per poco non entra in campo a richiamarlo quando al 78′ sbaglia e regala palla all’Atalanta, che per poco non accorcia le distanze.

CONDIVIDI