Home Serie A Cagliari Cagliari, Pennington aggredisce l’arbitro: squalificato per sei mesi

Cagliari, Pennington aggredisce l’arbitro: squalificato per sei mesi

Miangue al Cagliari
Rastelli (fonte foto: Cagliari Calcio Official Facebook)

Squalifica Pennington – Il centrocampista della Primavera della squadra sarda è stato espulso nella gara contro il Palermo aggredendo l’arbitro della partita

Un episodio che rischia di segnare la carriera quello commesso da Nicholas Pennington, 18enne centrocampista del Cagliari Primavera, che durante la partita contro il Palermo, forse la sua ultima gara nel Campionato Primavera, ha aggredito l’arbitro.

Un comportamento che ora gli costerà caro, visto che la squalifica Pennington è stato squalificato per ben sei mesi. Questa la decisione dell’arbitro che ha dichiarato nel verbale di gara: “…al 15° del secondo tempo, a seguito di una decisione del Direttore di gara, assumeva nei confronti del medesimo una condotta minacciosa e violenta, spingendolo con entrambe le mani, fino a farlo indietreggiare, e portandogli più volte il dito indice al petto, e pronunciava nel contempo frasi irridenti e gravemente oltraggiose“.

“Successivamente, all’atto della notifica del provvedimento di espulsione, sottraeva al Direttore di gara il cartellino rosso piegandolo e gettandolo a terra. Allontanato a stento dal terreno di giuoco solo grazie all’intervento dei compagni squadra, reiterava il proprio plateale atteggiamento irridente e provocatorio e rivolgeva al Direttore di gara un’ulteriore frase ingiuriosa”.

Squalifica di sei mesi e carriera compromessa per il giovanissimo centrocampista che paga caro la decisione di strappare e gettare il cartellino rosso. Il 18enne giocatore della squadra Primavera, molto probabilmente dovrà dire addio anche all’esordio nella prima squadra allenata da Massimo Rastelli.

CONDIVIDI