Home Serie A Pescara Pescara, Zeman: “Calciopoli? Non è bastato, non è stato ripulito l’intero sistema”

Pescara, Zeman: “Calciopoli? Non è bastato, non è stato ripulito l’intero sistema”

Zeman su Calciopoli
Zeman (fonte foto: zimbio.com)

Zeman su Calciopoli – Durante la sua visita all’Università di Chieti, il boemo è tornato a parlare di Calciopoli

Si scrive e si legge “Zeman“, ma si può interpretare in un milione di modi: calcio offensivo, sigarette, gradoni, tanti gol subiti, Calciopoli. Già, l’ultimo termine è strettamente connesso al tecnico boemo. Una sorta di fil rouge della sua vita professionale, che ancora oggi riemerge di tanto in tanto:

“E’ vero, nel 2006 è stata fatta pulizia – ha detto Zeman agli studenti dell’Università D’Annunzio di Chieti – ma Calciopoli non è bastato. Bisognerebbe eliminare tutti quelli che sporcano il sistema dall’interno. Sono tante le volte in cui ho denunciato, ritrovandomi sempre da solo”.

Zeman ha poi proseguito il suo intervento parlando delle scommesse:

Credo che le scommesse sulle partite si possano fare, usarle nel calcio per aggiustare i risultati invece è cosa ben diversa. Se io voglio giocarmi un euro sulla vittoria della Juventus in Champions, cosa c’è di male? Per me la scommessa è una cosa legale. L’imbroglio è invece mettersi d’accordo sui risultati, così come utilizzare le scommesse per altri scopi”, la chiosa finale del boemo, da sempre in prima linea contro gli illeciti nel calcio.

CONDIVIDI