Home Champions League Juventus, Allegri: “Con fiducia e motivazione possiamo portare a casa la Coppa”

Juventus, Allegri: “Con fiducia e motivazione possiamo portare a casa la Coppa”

Allegri dopo Juventus-Real Madrid
Massimiliano Allegri (fonte foto: @UEFAcom_it/Twitter.com)

Allegri prima di Juventus-Real Madrid | Il tecnico dei bianconeri si è mostrato fiducioso nella conferenza stampa di presentazione della finale di Champions

Il gran giorno sta finalmente per arrivare. Domani, alle ore 20 e 45, la Juventus affronterà il Real Madrid nella finale di Champions League che decreterà se la stagione bianconera potrà arrivare alla perfezione oppure, come due anni fa, fermarsi ai suoi limiti.

Il tecnico Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa per parlare della partita più importante della sua carriera da allenatore, cominciando dalla formazione: “Non ho ancora fatto le mie scelte ma bisogna tener presente che la partita potrebbe anche durare 120 minuti. Con questo nuovo sistema di gioco abbiamo bisogno di cambi e domani la panchina potrebbe risultare determinante sia in negativo che in positivo”.

Con la conquista del terzo double consecutivo, i bianconeri sembrano arrivare nelle migliori condizioni alla gara di Cardiff: “Le vittorie conquistate quest’anno sono state d’allenamento per arrivare a questo appuntamento. E’ una finale, bisognerà capire quando attaccare e quando difendere:se saremo capaci, con un pizzico di buona sorte, avremo molte possibilità di portare a casa questa Coppa. L’ingrediente indispensabile però sarà la convinzione”.

Il tecnico si è poi soffermato sulle ipotesi tattiche del Real Madrid:Bale o Isco? Bale dà più ordine, Isco invece maggiore fantasia, lasciando più scoperta la fase difensiva. Siamo preparati ad affrontare i blancos con entrambi gli schieramenti: in ogni caso dovremo essere diabolici nello sfruttare tutto quello che ci concederanno. Le statistiche? Domani non conteranno nulla: noi dovremo avere maggiore voglia e convinzione oltre che tattica e tecnica”

Infine Allegri ha parlato dell’aspetto psicologico dei suoi calciatori: “Higuain non deve dimostrare nulla, è un calciatore straordinario e sono sicuro che domani farà una grande partita. Le sconfitte in finale? In 90′ può succedere di tutto: bisogna dimenticare la storia europea e concentrarsi unicamente su questa partita. Dybala? E’ cresciuto sotto ogni profilo e sono certo che domani non sentirà il peso della pressione. La squadra è serena e sono sicuro che domani tutti i ragazzi daranno il massimo“.

CONDIVIDI