Home Nazionale Germania, Rudiger attacca: “In Italia non si combatte seriamente il razzismo”

Germania, Rudiger attacca: “In Italia non si combatte seriamente il razzismo”

Calciomercato Roma cessione Rüdiger Chelsea Manchester City
Antonio Rüdiger (fonte foto: Twitter/@OfficialASRoma)

Rudiger sul razzismo – Il centrale di proprietà della Roma ha invitato le istituzioni a reagire: “Per me è difficile capirne il motivo. Bisogna agire”

Razzismo? In Italia non si fa nulla per migliorare la situazione. E’ il grido di allarme lanciato da Antonio Rudiger, difensore di proprietà della Roma, ma che ora è impegnato con la Nazionale tedesca nella Confederations Cup in Russia, vero banco di prova per il Mondiale in programma il prossimo anno.

Durante la conferenza stampa che precede Australia-Germania, il giocatore non ha perso occasione per denunciare la situazione per come appare ai suoi occhi: “Siamo nel 2017. Secondo me non può esistere una cosa del genere nella nostra epoca, ma succede. In Italia purtroppo non si fa niente per migliorare questa cosa. E per me è semplicemente incomprensibile il motivo, c’è bisogno di agire. Con tutto il dovuto rispetto, è facile dire che le persone che non hanno lo stesso colore della pelle devono rimanere calme: non potrete mai sapere cosa si prova”.

Rudiger che è anche uomo mercato in questo momento. Il giocatore è stato infatti più volte accostato all’Inter, dove ritroverebbe Spalletti. La testa è in Russia, ma lo sguardo è posato anche sulla campagna di rafforzamento in atto in Italia: “Sto vedendo cosa succede. In particolare, i club di Milano potrebbero diventare più forti”. E chissà se i nerazzurri potrebbero rafforzarsi anche grazie a lui.

CONDIVIDI