Home Calciomercato Milan, è corsa a due per la porta: Perin o Neto?

Milan, è corsa a due per la porta: Perin o Neto?

Calciomercato Milan Perin Neto
Mattia Perin (fonte foto: twitter/@genoacfc)

Calciomercato Milan Perin Neto – La dirigenza rossonera sta lavorando su due fronti per cercare di limare le richieste di Genoa e Juventus

E’ un testa a testa tra Mattia Perin e Norberto Neto per il ruolo di numero uno del Milan nella prossima stagione. Secondo quanto riportato da Sky Sport, però, l’estremo difensore del Genoa è leggermente in vantaggio nelle preferenze del club rossonero sul collega di proprietà della Juventus. Ma in entrambi i casi Mirabelli e Fassone stanno cercando di abbassare le richieste iniziali delle due squadre.

Enrico Preziosi chiede infatti 15 milioni di euro per liberare Perin, anche se una parte della somma potrebbe essere vincolata alle presenze che il portiere assicurerebbe in rossonero, visti i due gravi infortuni al ginocchio da cui il giocatore è reduce. Il Milan, però, non sarebbe disposta a spingersi oltre i 7 milioni. Le parti al momento sarebbero dunque lontane, ma in giornata sarebbe previsto un altro incontro tra il diesse rossonero e Lucci, l’agente del calciatore, per limare le distanze, magari inserendo Gianluca Lapadula come contropartita tecnica. Il Milan dunque fa sul serio per Perin.

La società lavora però anche all’alternativa del numero uno rossoblù, qualora i tentativi per convincere Preziosi ad abbassare le proprie pretese dovessero trasformarsi in un sonoro buco nell’acqua; alternativa che porterebbe appunto a Torino. A breve sarebbe infatti in programma un incontro tra Mirabelli e la società bianconera per capire se ci sono i margini per richiedere uno sconto sul prezzo fissato per Neto (10-12 milioni di euro).

Anche in questo caso, una mano al direttore sportivo rossonero potrebbe arrivare dall’agente del brasiliano. Stefano Castagna, infatti, è sceso in campo in prima persona per sbloccare l’affare: il procuratore starebbe cercando di convincere la Juve ad accettare i 7 milioni di euro messi sul piatto dal Milan. E, come nella trattatia imbastita con il Genoa, il Milan potrebbe giocarsi la carta Mattia De Sciglio come contropartita tecnica per ammorbidire la posizione della Vecchia Signora. Due nomi per una sola maglia: Perin in pole, ma Neto segue a ruota.

CONDIVIDI