Home Calciomercato Napoli, ecco Adam Ounas: un diamante grezzo per l’attacco azzurro

Napoli, ecco Adam Ounas: un diamante grezzo per l’attacco azzurro

napoli ounas UFFICIALE
Adam Ounas (fonte foto: madeinfoot.com)

Napoli caratteristiche Ounas – Talentuoso esterno d’attacco, il franco-algerino si candida ad essere il vice di Callejon: tecnica e velocità al servizio degli azzurri

Il calciomercato estivo del Napoli è ancora fermo, o quasi. Gli azzurri non hanno ancora definito ufficialmente alcuna operazione in entrata ma hanno di fatto messo a segno il primo acquisto per rinforzare la rosa a disposizione di Maurizio Sarri.

Dal Bordeaux, infatti, arriverà Adam Ounas: un’operazione da circa 10 milioni di euro che consegnerà al tecnico azzurro un giocatore ancora molto giovane (classe 1996) ma che ha già lasciato intravedere grandi potenzialità tecniche e, vista la giovane età, con ampi margini di miglioramento.

Nato l’11 novembre 1996Chambray-lès-Tours, un piccolo comune della Francia centrale, Adam Ounas ha chiare origini algerine, come testimoniato anche dalla doppia nazionalità (vanta 2 presenze con l’Under 20 transalpina ma il 19 ottobre 2016 è stato convocato per la prima volta dalla Nazionale maggiore dell’Algeria). Ha esordito in Ligue 1 con la maglia del Bordeaux il 4 ottobre 2015 (l’esordio europeo arriva 18 giorni dopo in Europa League contro il Sion); da allora, con i Girondini ha collezionato in tutto 60 presenze, arricchite da 10 gol e 6 assist.

Fisico asciutto e normolineo, Ounas (172 centimetri di altezza per 64 chili) è un mancino naturale, predilige giocare a destra per rientrare sul piede forte (per questa caratteristica e per la conformazione fisica, ricorda un po’ il connazionale Mahrez); può giocare, all’occorrenza anche a sinistra o da trequartista centrale. Nello scacchiere tattico del Napoli, che ormai ha abbracciato il modulo con il tridente leggero, Ounas sarà una valida alternativa a Callejon ed Insigne, rappresentando al contempo una variabile interessante dal momento che nessuno degli attaccanti esterni azzurri è un mancino naturale.

Le caratteristiche principali di Ounas sono la velocità e la tecnica, letali in campo aperto ma sfruttabili anche negli spazi stretti: l’impatto con il campionato italiano e la preparazione tattica tipica di Sarri lo aiuteranno a crescere e completarsi (magari limando una leggera tendenza alla giocata spettacolare e fine a se stessa); prevedibilmente, l’inserimento negli schemi offensivi azzurri sarà graduale dal momento che il lavoro richiesto agli esterni del tridente partenopeo e delicato e dispendioso.

Dopo l’exploit (6 gol e 3 assist in 30 presenze) di due stagioni fa, quando il Bordeaux lo mise sotto contratto dopo appena due presenze da titolare, nello scorso campionato Ounas ha palesato maggiori difficoltà, soffrendo la concorrenza del brasiliano Malcom; la competizione interna ha rivelato alcuni tratti ‘elettrici’ della personalità del giovane Adam, che a gennaio scorso è stato sanzionato dal Bordeux perché durante la partita contro il Tolosa si era reso di fatti irreperibile al momento della sostituzione; questa ‘bravata’ era arrivata poco dopo l’espulsione rimediata in campionato contro il Monaco (costatagli ben 4 turni di squalifica).

Insomma, se da un lato il talento non manca di certo, dall’altro la disciplina (tattica e non) potrà di fare di questa guizzante ala francese un arma in più nella faretra dell’attacco del Napoli.

CONDIVIDI