Home Calcio Europeo Real Madrid, dalla panchina arrivano i soldi per l’assalto a Mbappé

Real Madrid, dalla panchina arrivano i soldi per l’assalto a Mbappé

Cessioni Real Madrid Mbappé
Morata (fonte immagine: Daily Star)

Cessioni Real Madrid Mbappé – Gli addii di Morata, James Rodriguez e Danilo hanno fruttato 120 milioni di euro ai blancos

Smaltito il traffico in uscita da Madrid con gli addii di James Rodriguez, Alvaro Morata e Danilo, è giunta l’ora di comprare per il Real. L’oggetto del desiderio di Zinedine Zidane si chiama Kylian Mbappè. Il tecnico delle due Champions League consecutive ha chiesto ufficialmente l’acquisto dell’attaccante francese a Florentino Perez. E adesso l’assalto può partire. Con la cessione dei tre calciatori, infatti, la dirigenza dei blancos ha accantonato un tesoretto da 120 milioni di euro, che servirà, appunto, per sedersi al tavolo delle trattative con il Monaco.

Il caveau del Real si riscopre dunque pieno zeppo di denari. E’ stato il Bayern Monaco ad inaugurare il supermarket delle merengues versando nelle casse del Real 10 milioni di euro per il prestito biennale del fantasista colombiano, mentre il Chelsea la settimana scorsa ha acquistato il cartellino dell’attaccante spagnolo per 80 milioni di euro; infine, in ordine cronologico, il Manchester City ha prelevato Danilo per 30 milioni di euro. Somma totale: 120 milioni di euro. Serranda chiusa adesso: obiettivo Mbappé.

Una considerazione sulle cessioni, però, si può fare. I tre giocatori in questioni erano “panchinari”. James Rodriguez ha visto il campo con il contagocce quest’anno perché Zidane ha preferito Isco nel suo ruolo, mentre Morata era chiuso da Benzema, considerato insostituibile dal tecnico francese; e Danilo aveva davanti Carvajal nelle gerarchie. Nonostante ciò, i tre sono stati pagati a peso d’oro. Seconde linee di livello, dunque, che hanno arricchito qualitativamente la rosa, ma anche i forzieri.

CONDIVIDI