Home Altro ESCLUSIVA S&G – Serie D, Ventola: “Mantova? Sono pronto per questa nuova...

ESCLUSIVA S&G – Serie D, Ventola: “Mantova? Sono pronto per questa nuova avventura”

Intervista Enrico Ventola – Il giocatore dopo aver lasciato l’Avellino, ha firmato con i virgiliani: “Qui perché c’è un progetto ambizioso e importante”

Quest’anno nel campionato di Serie D c’è anche il Mantova. Una nobile del calcio italiano che punta già da questa stagione a riprendersi il posto che gli spetta. Nuova società, nuovo allenatore e nuovi innesti provenienti dal calciomercato. Tra questi c’è anche Enrico Ventola, talentuoso attaccante napoletano cresciuto sotto gli occhi attenti di mister Antonio Costanzo, passato all’Avellino, e che ora ha deciso di ripartire con la squadra biancorossa, come ha raccontato in esclusiva ai microfoni di Stop&Goal.

Nuova società con il presidente Maurzio Bortolini, il direttore sportivo Rino D’AgnelliRenato Cioffi come allenatore. Quest’ultimo uno dei motivi per il quale Ventola ha deciso di scegliere il Mantova: “Si, Cioffi è stato uno dei motivi che mi ha spinto ad accettare questa piazza importante. Come me, anche lui era ad Avellino. Non ci conosciamo, ma so che lui mi ha voluto nel suo progetto qui a Mantova. Sono felice per questo e ringrazio anche il presidente per l’occasione che mi ha concesso”.

Mantova che se la vedrà in una Serie D molto agguerrita, proverà subito a conquistare la promozione, magari proprio anche grazie alle reti dell’ex Avellino, che proverà a mettere in atto i consigli ricevuti da Gigi Castaldo proprio durante l’esperienza in Irpinia: “Si è vero, ad Avellino mi sono allenato con dei grandi giocatori che mi hanno dato dei consigli importanti. Ora sono a Mantova, io sarò a disposizione del mister e della squadra per aiutare a vincere il campionato”.

Magari le buone prestazioni con la maglia dei virgiliani, possono riaprire le porte della Serie B e magari quelle della Nazionale Under 21: “Sicuramente l’obiettivo è anche quello, ossia di tornare in Serie B e perché no, convincere qualcuno circa la Nazionale, ma io resto concentrato a fare bene in una piazza come Mantova, che mi ha accolto molto bene. Tutto dipende dalle mie prestazioni, ed io voglio fare bene con questa maglia”.

Una Serie B dove ha collezionato qualche presenza grazie ad Attilio Tesser in panchina, che ha creduto in lui. Non ha creduto in lui l’Avellino, società dove è cresciuto nelle giovanili, sino ad arrivare a debuttare in prima squadra nella serie cadetta, prima separarsi quest’estate: “Non lo so perché l’Avellino ha preso questa decisione. Si sa, molte volte nella vita alcune storie sono destinate a terminare. Anche quella tra me e l’Avellino si è conclusa. Ho già detto che è un arrivederci, perché lì sono cresciuto. Adesso sono in una squadra importante e voglio solo fare bene”.

L’inizio di campionato fissato per il prossimo 3 settembre quando il Mantova contro la Virtus Verona – altra squadra favorita per la vittoria finale – è ormai vicino, ma il primo impegno ufficiale dove Ventola proverà già a fare bene è quello contro il Levico, nella sfida valida per il turno preliminare di Coppa Italia di Serie D: “Ci siamo allenati bene e domenica dinanzi al nostro pubblico proveremo a superare questa sfida importante per il cammino in Coppa Italia. Io sono a disposizione del mister e dell’intera squadra”.

CONDIVIDI