Boom Juve: subito 80 milioni di euro

Tifosi della ‘Vecchia Signora’ esultano: arrivano subito 80 milioni di euro per continuare a credere nello scudetto

La vittoria nel big match di ‘San Siro’ contro il Milan ha portato, oltre a tre preziosi punti, una ventata di ottimismo in casa della Juventus, spazzando via malumori e dubbi legati anche alle note vicende extra-campo.

Juve subito 80 milioni
Juve, in arrivo 80 milioni di euro (LaPresse)-stopandgoal.net

La Juve è terza in classifica, a due punti dalla vetta occupata dall’Inter. Anche se pubblicamente rimane ancora un tabù tanto che Max Allegri insiste nell’indicare nella qualificazione alla prossima edizione della Champions League il vero obiettivo stagionale, lo scudetto non è più un miraggio.

Considerato anche che i bianconeri non hanno l’impaccio degli impegni europei, i tifosi juventini cominciano a credere nella possibilità di conquistare il tricolore che per una volta nella gloriosa storia bianconera, alla luce delle difficoltà di varia natura dell’ultimo periodo, non avrebbe il sapore dell’ordinarietà, di qualcosa di scontato.

Ma, aspetto molto più importante, anche la proprietà, cioè la famiglia Agnelli, inizia a credere nello scudetto tanto da essere pronta ad aprire i cordoni della borsa.

Juve: John Elkann versa subito 80 milioni di euro

Come si legge nella nota diffusa dalla Juventus, la Exor, la ‘cassaforte’ della famiglia Agnelli-Elkann, si è detta disponibile a versare subito una parte della propria quota, 80 milioni su 128 milioni di euro, nell’ambito del nuovo aumento di capitale da 200 milioni di euro approvato dal CdA del club bianconero.

Nello specifico, come precisato dalla società bianconera nella suddetta nota: “L’azionista di maggioranza EXOR N.V. (che detiene il 63,8% del capitale sociale di Juventus) ha già espresso il proprio sostegno all’operazione e si è impegnato a sottoscrivere la porzione di Aumento di Capitale di propria pertinenza”.

Juve John Elkann subito 80 milioni
La Exor pronta a versare alla Juventus 80 milioni (LaPresse)-stopandogoal.net

Il versamento, finalizzato a irrobustire la struttura patrimoniale e finanziaria del club bianconero e la cui esecuzione è in calendario nei prossimi giorni, costituirà un’anticipazione delle somme destinate alla liberazione di parte della quota di Aumento di Capitale di spettanza di EXOR e resterà di sua esclusiva pertinenza”.

Aumento di capitale resosi necessario dopo che l’analisi della situazione patrimoniale al 30 settembre ha evidenziato una perdita pari a 75.1 milioni di euro, “significativamente più elevata del pro-quota di quella attesa per l’intero esercizio” come si legge nella predetta nota.

Ebbene, con quest’ultimo aumento di capitale le risorse mobilitate da Exor per la Juventus negli ultimi 11 anni ammontano a quasi 650 milioni di euro. A prescindere da quelli di quest’ultimi quattro anni, l’ultimo aumento di capitale risale alla stagione 2010/11 quando Exor ha partecipato all’aumento da 120 milioni di euro con un versamento pro-quota di 72 milioni di euro.

Impostazioni privacy