Vietati i fischietti, i tifosi disturbano comunque Lukaku: scatta la multa

Scatta la multa per il disturbo acustico a Lukaku in Inter-Roma, gara sentitissima per i tifosi dell’Inter.

A San Siro va in scena Inter-Roma, gara valevole per la decima giornata di campionato, con la sentitissima sfida dove si rivedrà Romelu Lukaku che, da eroe del diciannovesimo Scudetto vinto dai nerazzurri, è ad oggi considerato un “traditore” – sportivamente parlando – dai settantacinquemila tifosi presenti allo stadio.

Fischietti vietati per Lukaku a San Siro – Stopandgoal (La Presse)

A Milano sarà mostrato tutto il disappunto ai danni di Lukaku per quanto accaduto nella scorsa estate quando, gli stessi tifosi che speravano in una conferma di Lukaku in nerazzurro, si sono prima trovati tra i rumors di calciomercato che lo hanno accostato alla Juventus, per poi ritrovarselo oggi da avversario con la maglia dei giallorossi. Una multa per quanto verrà fuori dalla sfida delle 18, con l’arbitro Maresca che potrebbe trovarsi ad interrompere il gioco qualora il fastidio acustico dovesse andare oltre i semplici fischi.

Inter-Roma, disturbo a Lukaku con o senza fischietti: ecco come

Trovano “rimedio” al mancato utilizzo dei fischietti, i tifosi dell’Inter che avranno voglia di manifestare tutto il proprio malumore sulla vicenda Lukaku, in Inter-Roma.

Era nata l’idea da parte dei tifosi dell’Inter, con gli esponenti della Curva Nord che avevano acquistato trentamila fischietti – per circa diecimila euro – da consegnare all’entrata allo stadio a San Siro, per fischiare Lukaku per tutto il corso del match, probabilmente ad ogni palla toccata dal gigante belga.

Fischi che chiaramente sarà possibile fare senza fischietti, non vietati come succede per la gran maggior parte dei casi quando, con l’aiuto delle mani anche, i tifosi hanno voglia di fischiare quanto si vede in campo. Saranno sanzionati però i supporters che faranno comunque uso di fischietti, con una multa indirizzata al singolo tifoso che commetterà il “reato” di fischiare Lukaku con lo strumento apposito. E i tifosi dell’Inter, per fischiare Lukaku, si sono inventati un altro metodo che riguarda il proprio smartphone.

Lukaku fischiato a San Siro: l’app da scaricare prima di entrare a San Siro

I fischietti sono vietati, ma non i fischi per Lukaku. Secondo quanto riferito dai colleghi di Tuttosport, nella propria edizione odierna, i tifosi saranno comunque liberi di portare il fischietto con sé all’interno dello stadio, poi starà al singolo tifosi non incappare nell’errore di utilizzarlo. Moltissimi tifosi, per aggirare la norma imposta per questa singola partita, hanno scaricato l’app dal nome “Whistle” che permetterà di riprodurre, attraverso l’uso del proprio cellulare, il suono di un fischietto.

Fischi per Lukaku in Inter-Roma – Stopandgoal (La Presse)

Multa per chi fischia Lukaku col fischietto: le cifre dell’ammenda

Le cifre dell’ammenda sono state riportate dalla stessa fonte. Chi fischierà Lukaku col fischietto sarà sanzionato con una multa che si aggira attorno ai 22 euro. E aggiunge il quotidiano che, qualora ne sentirà il bisogno, l’arbitro Maresca potrebbe interrompere il match tra Inter e Roma per il disturbo acustico causato dai fischi per Big Rom.

Fischi per Lukaku a San Siro – Stopandgoal (La Presse)
Impostazioni privacy