Serie A, squadre più ricche grazie a DAZN: arriva il ‘revenue sharing’

La Serie A ha deciso di trasmettere le proprie partite ancora su DAZN anche per il quinquennio 2024-2029: i club saranno molto più ricchi.

Nella giornata di ieri è stato reso ufficiale l’accordo per i diritti tv tra Serie A, DAZN e SKY e per gli utenti resterà tutto invariato rispetto a quando già accade ora. La Serie A sarà trasmessa ancora interamente su DAZN, con 7 partite in esclusiva e con le altre 3 gare in co-esclusiva con SKY.

DAZN Serie A
DAZN Serie A (LaPresse) – stopandgoal.net 24102023

Gli accordi per i diritti tv, però, hanno creato anche grande caos in Lega Calcio perché non tutte le società e i presidenti erano favorevoli al proseguimento con gli stessi canali attuali.

Guerra per i diritti tv: la furia di De Laurentiis e la mossa di DAZN

Il calcio italiano si è certamente impoverito negli ultimi anni. La situazione economica dei club itailani è andata man mano calando e lo sviluppo delle squadre ha perso sicuramente appeal nel corso del tempo. Lo si vede, ovviamente, nella quantità di top players che vestono le maglie delle squadre italiane, estremamente ridotto rispetto agli anni a dietro.

Ieri è stato annunciato un nuovo accordo tra Lega Calcio, DAZN e SKY per i diritti tv della Serie A e non tutti sono stati d’accordo. Aurelio De Laurentiis si è astenuto dal voto e dopo l’ufficialità è andato su tutte le furie, parlando di un “calcio che sta per morire“, accusando anche SKY e DAZN di incompetenza pura.

DAZN, però, è riuscita ad aggiudicarsi nuovamente i diritti tv con una mossa sorprendente che porterà grandi ricavi ai club di Serie A.

DAZN offre il ‘revenue sharing’ ai club di Serie A: ecco cosa è

DAZN e SKY offriranno ai propri clienti la visione della Serie A fino al 2029. Per la Lega Calcio arriveranno ogni anno 900 milioni di euro, con DAZN che mette sul piatto 700 milioni di euro per la trasmissione di tutte le 10 partite, di cui 7 in esclusiva, e SKY che, invece, porterà nelle casse della Lega gli altri 200 milioni di euro per acquistare 3 gare per giornata in co-esclusiva.

Secondo quanto riferisce Repubblica, DAZN è riuscita a convincere quasi tutti i club, con l’inserimento del ‘revenue sharing’ nell’accordo.

In sostanza DAZN ha concesso alla Serie A il 50% dei ricavi oltre i 750 milioni di fatturato. Ciò significa che per le squadre di Serie A ci sarà un ulteriore incasso di 60 milioni l’anno.

DAZN Diletta Leotta e Giorgia Rossi
DAZN Diletta Leotta e Giorgia Rossi (LaPresse) – stopandgoal.net 24102023

Accordo DAZN – Serie A: ecco come funziona

I club di Serie A, grazie al ‘revenue sharing’ è come se diventassero soci al 50% di DAZN nello sviluppo di un canale da cui incassano la metà dei ricavi,  senza mai doverne sostenere i costi e, soprattutto, senza rischi.

Serie A DAZN
Serie A DAZN (LaPresse) – stopandgoal.net 24102023

La Lega Calcio invierà uno dei suoi uomini negli uffici della tv per condividere le strategie. In cambio, però, DAZN, chiede i migliori giocatori della Serie A per contenuti speciali da offrire agli abbonati.

Impostazioni privacy