Juventus, Allegri spiazza i tifosi: è successo dopo la Lazio

Superlativi Vlahovic e Chiesa, protagonisti del 3-1: ecco il commento di Allegri subito dopo la vittoria della Juventus contro la Lazio.

Una partita sopra le righe per la Juventus che questo pomeriggio ha superato la Lazio per 3 a 1. Una vittoria schiacciante che conferma l’ottimo stato di forma dei bianconeri che con questo successo hanno alzato il loro bottino in campionato. Ecco le parole, nel post partita, di Massimiliano Allegri che ai microfoni di Dazn e in conferenza stampa ha fatto il punto della situazione riguardo questo match.

allegri juventus
Massimiliano Allegri commenta la vittoria contro la Lazio della Juventus (La Presse Foto) – stopandgoal.net

Juventus-Lazio: le parole di Allegri a Dazn

“Sono contento della prestazione e dell’atteggiamento di questo gruppo,  è stato molto bello. C’era un’atmosfera positiva allo stadio. La squadra ha fatto una buona partita sul piano caratteriale e tecnico. L’obiettivo è entrare tra le prime quattro, in questo momento siamo sopra la media. Quest’anno c’è più tempo per preparare le partite, sfortunatamente”.

“L’anno scorso la squadra ha fatto 72 punti, nonostante tutte le difficoltà. Sapevamo delle qualità della Lazio, siamo stati bravi a gestire la partita”. 

“Scudetto? Dobbiamo sapere che arrivare nelle prime quattro è molto difficile. Inter, Napoli e Milan sono superiori a tutte le altre. Noi dobbiamo essere bravi a mantenere la scia e non perdere terreno. Non giocare la Champions è un danno importante per la società e per noi. Ecco perché c’è la necessità di tornare lì”

chiesa e vlahovic
Chiesa Vlahovic esultanza Juventus Lazio (La presse foto) – stopandgoal.net

“Vlahovic-Chiesa? L’intesa è cresciuta davvero tanto. Oggi Federico ha fatto una bella partita, la migliore da quando è alla Juventus. Sul piano tecnico, dell’intensità e dell’attenzione, è migliorato tantissimo. Nazionale valore aggiunto? La convocazione ha dato stima a Locatelli. Miretti è reduce da ottime partite e oggi ha fatto veramente bene. Dobbiamo lavorare e stare con i piedi per terra”.