Mancini già a rischio esonero: ultimatum dell’Arabia Saudita

Indicato essere quasi come l’uomo della provvidenza, colui in grado di permettere a questa Nazionale di compiere il definitivo salto di qualità, da quando arrivato sulla panchina dell’Arabia Saudita Roberto Mancini non ha collezionato neanche una vittoria, perdendo in tre delle quattro occasioni avute a disposizione.

Un aspetto, questo, che decisamente fa storcere il naso ai piani alti della Federazione saudita, che per convincere l’italiano a sedersi in panchina hanno compiuto un importante sforzo economico. C’è dunque bisogno di dare una scossa a tutto l’ambiente, ed anche in fretta, ma stando alle ultime notizie la posizione di Mancini sulla panchina dell’Arabia Saudita sarebbe incredibilmente già a rischio. 

Mancini Arabia Saudita
Mancini già a rischio esonero (LaPresse) – stopandgoal.net

Se le cose non dovessero cambiare nell’immediato futuro, ecco che la Federazione asiatica potrebbe anche procedere con l’esonero dell’ex commissario tecnico dell’Italia.

Esonero Mancini: arrivato l’ultimatum dell’Arabia Saudita

Importanti novità arrivano in merito al futuro di Roberto Mancini sulla panchina dell’Arabia Saudita. A quanto pare, infatti, l’esperienza dell’ex commissario tecnico dell’Italia alla guida della Nazionale asiatica potrebbe incredibilmente già essere giunta al capolinea, ancor prima che l’italiano potesse effettivamente dare via ad un progetto ambizioso e duraturo, così come lo descrisse lui stesso nella conferenza stampa di presentazione.

C’è da dire, però, che queste prime uscite sulla panchina dell’Arabia Saudita sono state a dir poco fallimentari per Mancini, visto che in quattro partite i figli del deserto hanno collezionato ben tre sconfitte ed un solo pareggio, con numeri altrettanto preoccupanti considerati i soli 4 gol segnati e ben 9 subiti. C’è dunque bisogno di cambiare qualcosa, ed anche immediatamente, con la Federazione che però avrebbe iniziato seriamente a mettere in discussione la scelta di nominare commissario tecnico, ed a quelle cifre, Roberto Mancini.

Per il momento l’italiano è confermato sulla panchina della Nazionale asiatica, ma stando a quanto riportato da Il Corriere dello Sport avrebbe ricevuto un ultimatum. Stando al quotidiano capitolino, infatti, per Roberto Mancini è vietato fallire in Coppa d’Asia con l’Arabia Saudita, altrimenti il divorzio sarebbe immediato nonostante un contratto fino al 2027.

Arabia Saudita, esonero Mancini: spunta la clausola sullo stipendio

Qualora Mancini dovesse essere esonerato dall’Arabia Saudita si attiverebbe una clausola (confidenziale) presente nel suo contratto. Qualora le strade fra le parti dovessero dividersi per un clamoroso fallimento in Coppa d’Asia, l’attuale commissario tecnico della Nazionale asiatica non riceverebbe l’intero contratto rimanere da 24 milioni di euro, più eventuali 6 milioni di bonus, a stagione, ma solo una semplice parte. 

Esonero Mancini Arabia Saudita
In caso di esonero Mancini non percepirà tutto lo stipendio fino al 2027 (LaPresse) – stopandgoal.net

Futuro Mancini: fra Mondiale e Coppa d’Asia

Il futuro di Roberto Mancini si decide tutto nei prossimi mesi. A novembre, infatti, inizierà il girone di qualificazione la Mondiale 2026 dove i figli del deserto affronteranno Pakistan, Tagikistan e Giordania in un gruppo dove sono nettamente i favoriti. Di mezzo (a gennaio) c’è poi la Coppa d’Asia che, come anticipato, sarà il vero banco di prova per Mancini e tutto il suo staff alla guida dell’Arabia Saudita. Se una delle due cose non dovesse andare come Yasser Al Misehal si aspetta, il divorzio sarà cosa inevitabile.

Mancini Arabia Saudita
Arabia Saudita,il futuro di Mancini tutto nei prossimi mesi (LaPresse) – stopandgoal.net

 

Impostazioni privacy