Real Madrid: nuovo allenatore, Pérez ha già scelto

Chi sarà il nuovo allenatore del Real Madrid dopo l’addio di Carlo Ancelotti? Il tecnico italiano è da tempo il principale candidato a sedersi sulla panchina del Brasile in vista del prossimo Mondiale. Tuttavia Ancelotti non ha mai ufficializzato il suo passaggio come ct del Brasile, per questo motivo nel corso della giornata di ieri dalla Spagna sono state avanzate diverse ipotesi.

Allenatore Real Madrid
Allenatore Real Madrid

Attualmente il Brasile è allenato da Fernando Diniz, allenatore ‘ad interim’ per la Seleçao e titolare della panchina della Fluminense in Brasile. Una situazione che la federazione brasiliana, sempre in attesa di “Re Carlo”, sta portando avanti aspettando la decisione di Ancelotti.

Real Madrid: nuovo allenatore, le ultime

Il futuro di Carlo Ancelotti al Real Madrid resta incerto. L’allenatore italiano,  tornato sulla panchina del Real Madrid nell’estate del 2021, è legato al club spagnolo da contratto fino al 30 giugno 2024. Tre anni lunghissimi, soprattutto in una piazza mangia allenatori come quella di Madrid, che però Ancelotti ha dimostrato di poter sostenere in panchina fino al termine dell’accordo, il tutto tra le voci sulla sua firma come allenatore dal Brasile.

Le e recenti voci sul prossimo ingaggio come commissario tecnico del Brasile, hanno generato grande incertezza sul suo lavoro a Madrid. Anche se Ancelotti sembrerebbe non aver mai firmato alcun accordo ufficiale con la Confederazione calcistica brasiliana. Questo starebbe portando il Real Madrid a mantenere aperta la possibilità di rinnovare il suo contratto, una sorpresa visto che il suo addio sembrava chiaro.

Allenatore Real Madrid
Allenatore Real Madrid

Molto dipenderà anche dal futuro di Raul. L’attuale allenatore del Castilla sembrava essere il naturale sostituto di Ancelotti la prossima estate, ma il suo passaggio al Villarreal potrebbe cambiare anche i piani del Real Madrid, che ora come riportato da fichajes starebbe pensando al rinnovo dell’allenatore italiano, che potrebbe rimanere in Blancos, contando ovviamente sul benestare di un Florentino Pérez che in questo modo eviterebbe la difficile decisione di non sbagliare tecnico per la panchina del Santiago Bernabéu.

Real Madrid: il piano B per la panchina di Ancelotti

Come detto, per quanto riguarda la firma del contratto di Ancelotti con il Brasile, non sono mai emersi comunicati ufficiali che hanno confermato l’impegno dell’ex tecnico del Napoli con i verdeoro.

In realtà nelle ultime settimane si è anche parlato della possibilità di Ancelotti di un doppio incarico, con il tecnico che sarebbe contemporaneamente ct del Brasile e anche allenatore del Real Madrid. Difficile immaginare una soluzione simile vista la portata delle due squadre. Nei prossimi mesi emergeranno sviluppi, intanto con Raul al Villareal attenzione anche agli ex Arbeloa e Xabi Alonso, che sta facendo benissimo al Bayer Leverkusen.