Inter: salta Samardzic, c’è già il piano B

Samardzic è già tornato a Udine. Dopo aver atteso invano a Milano il suo passaggio all’Inter, il centrocampista dell’Udinese ha fatto ritorno nel suo club. L’affare sembrerebbe essere ormai saltato

Mercato: salta la trattativa per Samardzic, ma l’Inter ha già il piano B

La trattativa per il passaggio di Samardzic all’Inter continua a non sbloccarsi. Secondo le ultime notizie di mercato in arrivo da Milano, infatti, il nodo sarebbe rappresentato dalle commissioni per L10S SPORT, gruppo che cura gli interessi del calciatore con il papù, a discapito anche di Rafaela Pimenta. Samardzic avrebbe sempre palesato la propria volontà di trasferirsi all’Inter, come dimostrato anche dalla decisione di restare nell’albergo milanese nonostante l’invito dell’Inter a tornare ad Udinese.

La trattativa non è chiusa, ma oggi resta da capire se incideranno più gli interessi del giocatore oppure le pretese dell’entourage. Di sicuro Samardzic continua ad avere mercato visto che è ancora un obiettivo del West Ham in Premier League.

Intanto l’Inter continua a lavorare sul mercato con Marotta e Ausilio che non vogliono farsi trovare impreparati nel caso in cui il classe 2002 dovesse allontanarsi definitivamente.
La società nerazzurra ha già una bella alternativa a zero.  In casa di fallimento della trattativa per Samardzic, Inzaghi potrebbe decidere per puntare su un calciatore già nerazzurro. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, si starebbe facendo largo la soluzione Stefano Sensi, dopo un’annata e mezzo passata in prestito in Serie A dove ha vestito le maglie di  Samp e Monza.

Samardzic e Sensi
Samardzic e Sensi

Inter: è Sensi la vera alternativa a Samardzic

Secondo quanto filtra da Milano, Stefano Sensi potrebbe essere il nome buono per il “mercato” dell’Inter. Il centrocampista italiano, arrivato dal Sassuolo ma perseguitato dagli infortuni, ha dato prova di un grande stato di forma per tutto questo precampionato. Ciò potrebbe valere al calciatore la conferma all’Inter.

La situazione di Sensi è cambiata rispetto ad un anno fa. E’ vero che anche a Monza è arrivato un altro infortunio per il classe 1995, ma l’Inter ad oggi non ha la necessità di avere in organico un titolare ma solo di trovare alternative al centrocampo già di spessore a disposizione di Inzaghi. In questo modo Sensi potrebbe allenarsi senza forzare ed entrare gradualmente nelle rotazioni di Inzaghi.

Il centrocampista, in questo modo, avrebbe una nuova occasione di riprendersi e tornare sui livelli che avevano incantato la tifoseria nerazzurra, che lo ha sempre stimato nonostante la grande sfortuna.

Samardzic e Sensi
Samardzic e Sensi
Impostazioni privacy