“Juve, lo scambio si fa”: conferma in diretta

Allegri vorrebbe un attaccante prima della fine delle trattative: arriva la conferma in diretta, la Juve sta lavorando con un obiettivo preciso.

Chiesa e Vlahovic sorridono, Allegri registra e in silenzio lavora con un obiettivo chiaro. Niente proclami a Torino sponda bianconera, del resto non è la stagione giusta. Giuntoli ha chiarito che bisogna badare al bilancio, ma al netto dei silenzi sul fronte degli arrivi, e dei segnali su un mercato chiuso, qualcosa si muove.

allegri juve mercato cessione kean scambio
Max Allegri, tecnico della Juventus (Stopandgoal.net) – LaPresse

La sensazione, almeno in questa fase, è che Giuntoli non abbia perso le speranze di arrivare ad un elemento fra Lukaku e Berardi. Entrambe le trattative sembrano quasi sfumate, soprattutto quella per il calciatore del Sassuolo, che al momento, e viste le caratteristiche della nuova Juve, sarebbe di certo più utile del belga. Per tentare il colpo però, serve un altro sacrificio, e il concetto sembra chiaro anche nei movimenti in uscita che i bianconeri starebbero valutando.

Per Kostic il discorso è abbastanza chiaro, e con un’offerta in linea con la valutazione della Juve, quindi fra i 20 e i 25 milioni, l’esterno potrebbe partire. Allegri non rinuncerebbe però facilmente ad un elemento validissimo, e attende quindi offerte per Kean. Almeno 3 club sarebbero in attesa di capire come arrivare all’attaccante ex Psg ed Everton, ma non è da escludere una ipotesi ancora più interessante per i bianconeri. La conferma arriva in diretta con un annuncio su TvPlay.

“Alla Juve un altro attante lo devono prendere”

Niente annunci, ma tanta carne al fuoco. I movimenti della Juve in questa fase dipenderanno dalle richieste per alcuni calciatori. Una formula che di certo non piace a Giuntoli, che ha però assimilato questa necessità e lavora in funzione di un nuovo concetto di mercato.

juve mercato scambio kean
Moise Kean e Alex Sandro (stopandgoal.net)- LaPresse

In questa stagione i grandi colpi saranno difficili, ma una fase di preparazione ad una nuova stagione del club, passa inevitabilmente da un risanamento. Ecco perché con Milik e Vlahovic nel ruolo di prima punta, e Chiesa che per Allegri è un attaccante a tutti gli effetti, potrebbe esserci poco spazio per Kean. La conferma arriva su TvPlay.it, in una intervista all’ex bianconero Michele Padovano.

Giuntoli è stato molto chiaro – ha ammesso Padovano -, bisognerà guardare i conti e se ci sarà la possibilità di fare uno scambio per un attaccante che porterà nelle case della Juventus qualche soldo non la trascureranno, anzi”. L’ex attaccante ha quindi chiarito che qualora dovesse partire Kean, corteggiato da Milan e dal Siviglia ma soprattutto dal Fuhlam, ad una squadra senza coppe basterebbero 4 attaccanti, e potrebbe arrivarne uno ad affiancare Vlahovic, Milik e Chiesa. Per questo la Juve non perde di vista Berardi, e medita di piazzare il blitz negli ultimi giorni di mercato.

Impostazioni privacy