Juventus: problema Allegri, è ancora lui il colpevole

La nuova stagione è ormai iniziata e la Juventus di Allegri ha bisogno di dare una svolta al progetto in vista di questi prossimi anni, ma bisognerà iniziare da subito a fare cambiare le cose.

Perché il club bianconero arriva da anni davvero difficili e questo potrebbe incidere molto sul futuro della società e dello stesso allenatore che continua ad essere continuamente criticato da tutti.

Allegri, obiettivo minimo per restare alla Juve
Il quarto posto ‘salverebbe’ Allegri: il diktat della Juve – Foto ANSA – Stopandgoal.net

Ci sono aggiornamenti ora che arrivano per quanto riguarda la scelta da parte del club di puntare su un tipo di progetto completamente diverso rispetto quello dei passati anni.

Juventus: Allegri nel mirino della critica

Sono anni ormai che Allegri viene criticato da tutto l’ambiente della Juventus e rischia di essere uno dei principali indiziati che può pagare per i mancati risultati che sono arrivati. Eppure la società ha più volte confermato la fiducia all’allenatore che è rimasto nonostante ciò che è accaduto intorno. Complice anche un contratto importante a livello economico e lungo fino al 2025 che rischia di pesare sulle casse del club.

Per questo motivo, dopo due anni difficili e senza trofei, è stata data una nuova e probabilmente ultima occasione ad Allegri da parte della Juve, sia per quanto riguarda i risultato che il sistema di gioco che la società spera di vedere completamente diverso per i prossimi mesi.

Juve: chiesto gioco ad Allegri

Non solo i risultati, ad Allegri la Juventus ora chiede anche un principio di gioco per aumentare il divertimento e le palle gol partita dopo partita. L’allenatore allora studia una rivoluzione e inizia con il formare una coppia d’attacco inedita come Vlahovic-Chiesa.

E’ da loro che riparte la Juventus di Allegri con l’obiettivo di lottare per lo scudetto con le altre grandi della Serie A. Qualcosa di buono si è iniziato a vedere con Udinese e Empoli, meno con il Bologna. Saranno decisive le prossime settimane.

Juventus Allegri
Juventus Allegri (LaPresse) – stopandgoal.net

Juventus: esonero Allegri, si decide tutto in questi mesi

Il futuro di Allegri con la Juventus sarà determinato soltanto dai risultati che otterrà in campo l’allenatore, accompagnati anche da quel minimo gioco che ora è richiesto al tecnico toscano. Saranno settimane e mesi decisivi per l’allenatore che è in scadenza 2025 e inizia a sentire la pressione sulle sue spalle.

Anche perché più volte sono venuti fuori argomenti come l’esonero di Allegri dalla Juventus, con già i primi nomi del possibile sostituto venuti fuori che hanno portato a dei sviluppi clamorosi per il futuro. Per la Juve che sarà si pensa anche al ritorno di Conte o Tudor.

Impostazioni privacy