L’Inter ha sciolto i dubbi: Inzaghi lo vuole, resta in nerazzurro

L’Inter ha deciso definitivamente di non cedere una rilevante pedine della rosa targata mister Simone Inzaghi: il tecnico vuole trattenerlo

La dirigenza dell’Inter continua a lavorare alacremente sul fronte calciomercato. Resta un po’ di tempo prima della chiusura della sessione estiva dei trasferimenti e l’amministratore delegato Giuseppe Marotta, insieme al direttore sportivo Piero Ausilio, sta cercando di accontentare il più possibile mister Simone Inzaghi.

Niente più addio, Inzaghi vuole farlo restare all'Inter
Simone Inzaghi ha deciso: l’Inter non lo lascia più andare (ANSA) – Stopandgoal.net

Come noto, dopo aver sistemato il reparto offensivo il club lombardo è attivo principalmente sulla spinosa questione inerente alla difesa nerazzurra. Il riferimento è, ovviamente, a Benjamin Pavard, difensore di proprietà del Bayern Monaco. Nonostante la ‘Beneamata’ abbia già raggiunto da giorni l’accordo definitivo col club bavarese, l’acquisto del calciatore transalpino potrebbe anche saltare a breve.

Tuchel, infatti, ha imposto una condizione molto chiara ed imprescindibile: il Bayern deve assicurarsi le prestazioni di un valido sostituto, altrimenti Pavard non abbandonerà la nave bavarese. Ad ogni modo, l’ex Stoccarda non rinnoverà sicuramente l’accordo scritto in scadenza il 30 giugno del 2024, di conseguenza potrebbe anche trasferirsi in quel di Milano a gennaio o direttamente il prossimo giugno a parametro zero.

La società meneghina, però, spera di poter chiudere subito l’operazione in argomento, poiché quello dell’erede di Skriniar è un buco importante che va necessariamente coperto. E il centrocampo? C’è chi ritiene che oggi sia il più forte in assoluto considerando solo la Serie A. Non a caso, la mediana non subirà ulteriori modifiche nelle prossime ore.

Calciomercato Inter, Inzaghi non vuole perdere Sensi: niente addio per l’ex Monza

Inzaghi e la dirigenza, dunque, seguiranno questa linea, convinti che tutti i giocatori a disposizione in quella posizione del terreno di gioco siano in grado di dare un contributo assai significativo. Lo stesso Stefano Sensi, ad esempio, gode della fiducia del tecnico piacentino, sebbene il classe ’95 (28 anni compiuti lo scorso 5 agosto) non dia molte garanzie per quanto concerne la sua condizione fisica.

Ma dal punto di vista tecnico Sensi non si discute: parliamo senz’altro di un giocatore da Inter. Ecco che sembra sfumata l’ipotesi relativa ad una partenza del centrocampista ex Monza, che nella passata stagione ha raccolto trenta presenze tra Serie A e Coppa Italia, siglando tre reti e due assist.

Niente più addio, Inzaghi vuole farlo restare all'Inter
Stefano Sensi rimane all’Inter: ha convinto Inzaghi (ANSA) – Stopandgoal.net

All’Inter comunque non sarà un titolare, anzi. Il trio base è quello composto da Mkhitaryan/Frattesi, Calhanoglu e Barella. Sensi verrà utilizzato molto meno rispetto a quanto accaduto nelle annate sportive precedenti, il che potrebbe rappresentare un fattore per evitare nuovi infortuni.

Ad ogni modo, pare che l’Inter non abbia tante alternative. Soltanto l’arrivo di Lazar Samardzic dall’Udinese avrebbe portato presumibilmente all’addio di Sensi, ma poi sappiamo bene come è andata a finire. Adesso il destino appare segnato.

Impostazioni privacy