Quattro addii in prestito: la Juventus ha deciso

Dopo una stagione piuttosto difficoltosa in casa Juve si pensa al futuro. Allegri e la dirigenza hanno le idee chiare.

La Juventus vive uno dei periodi più bui della sua lunga e importante storia. Per il secondo anno consecutivo il club bianconero ha terminato la stagione con zero titoli.

Oltre a questo la squadra di Allegri ha trovato tante difficoltà, una penalizzazione di dieci punti che ha di fatto escluso il club dalla Champions, e una squadra che, giudizio Uefa permettendo, giocherà il prossimo anno in Conference League.

Juve, diverse cessioni in arrivo
Juve, quattro addii in prestito (Ansa) Stopandgoal

Senza Champions la società vuole una rivoluzione con una riduzione dei costi, in particolare del monte ingaggi. Tra l’altro avere tanti giocatori in rosa per campionato e Conference viene giudicato come un lusso.

La società vuole acquistare, ma prima deve cedere e necessita di tagliare alcuni reparti. Di Maria e Cuadrado hanno ormai detto addio a parametro zero mentre alcuni big del centrocampo (pensiamo ad Arthur, McKennie e Zakaria) sono in uscita. Ma non solo. Nell’ultima stagione Allegri ha lanciato tantissimi giovani e questi ora necessitano di uno spazio che la Juve non può concedere. La società ha una strategia ben precisa in mente.

Juve, diversi giovani in uscita

Nell’ultima stagione Allegri ha lanciato diversi giovani, anche un modo per farli maturare durante le difficoltà. Tra questi uno che si è messo particolarmente in mostra è Miretti: il giovane, paragonato da alcuni a Marchisio, difficilmente troverà molto spazio nella prossima stagione, soprattutto senza i costanti problemi fisici che hanno tenuto fermo Paul Pogba. Per questo si apre la strada del prestito e su di lui c’è forte l’interesse dell’Empoli.

Il giocatore potrebbe arrivare come parziale contropartita all’Empoli nella trattativa per Parisi. Oltre a Miretti ci sono anche l’argentino Soulè, Barrenechea e infine Iling-Junior. Diversi top club hanno adocchiato questi giovani talenti, ma la Juve non vuole cedere a titolo definitivo ed auspica prestiti, magari in Serie A per ambientare i suoi ragazzi nel calcio di Serie A.

Juve, quattro addii per Allegri
Juve, Miretti verso il prestito (Ansa) Stopandgoal

La Juve necessita di rinforzi in vari reparti, ma prima di acquisti necessita di liberare la rosa e, sia Allegri che la nuova società, hanno già deciso il ‘modus operandi’ necessario. Solo poi si proverà a rinforzare il club, soprattutto a centrocampo dove, oltre a Fagioli, Pogba e Rabiot, la Juve necessita di rinforzi di rilievo. Piace Milinkovic-Savic, ma occhio anche ad altre interessanti sorprese. Il mercato è appena cominciato e i bianconeri sono pronti a tornare protagonisti assoluti.

Impostazioni privacy