Clamoroso dalla Spagna, Real escluso dalla Champions: il motivo

Clamoroso quanto trapelato nelle scorse ore dalla Spagna. Stando ad alcuni media locali, infatti, un club storico come il Real Madrid potrebbe essere incredibilmente escluso dalla prossima edizione della Champions League. 

Il tutto sarebbe strettamente legato allo scandalo che proprio in questi giorni ha colpito la federazione spagnola, col presidente Leo Rubiales al centro di polemiche, reo di aver baciato la calciatrice della nazionale Hermoso durante la premiazione delle furie rosse femminili per la vittoria del Mondiale in Australia.

Real Madrid UEFA Champions League
Il Real Madrid rischia di essere escluso dalla prossima Champions (Ansa foto) – stopandgoal.net

Molti personaggi del calcio hanno preso le distanze da questo gesto, anche la stessa FIFA, che ovviamente negli scorsi giorni ha deciso di sospendere per 90 giorni Rubiales dal suo incarico. Quanto successo potrebbe però avere clamorose ripercussioni anche sul futuro dei club spagnoli, come ‘confermato’ anche da quanto si starebbe dicendo, per l’appunto, proprio sul Real Madrid.

Ultim’ora Real Madrid, rischio esclusione dalla Champions: le ultime

Una notizia dell’ultim’ora ha scosso tutto l’ambiente Real Madrid, ma non solo. Stando infatti a quanto riportato da Radio Onda Cero, i Blancos starebbero seriamente rischiando di non partecipare alla prossima Champions League a causa di una squalifica. La cosa curiosa è che questa esclusione non sarebbe conseguenza a nessun comportamento poco lecito da parte del club di Florentino Perez, bensì a quello che starebbe succedendo in attorno al caso Leo Rubiales.

Dopo quanto successo in Australia il mondo del calcio si è totalmente schierato contro il presidente della Federazione spagnola, che sarebbe stato immediatamente punito dalla FIFA con una sospensione di 90 giorni. Leo Rubiales ha però intenzione di resistere, e per farlo starebbe studiando una mossa che, come anticipato, potrebbe gravare non solo sul Real Madrid, ma anche sugli altri club spagnolo.

Stando sempre a Radio Onda Cero, infatti, il presidente della RFEF avrebbe fatto contattare la UEFA dal suo segretario generale Andrea Camps con un obiettivo specifico: la sospensione della federazione spagnola dal massimo organismo europeo. Se conseguita, questa richiesta porterebbe ad una -grave e pesante- conseguenza, ovvero l’esclusione dei club spagnoli dalle prossime competizioni europee.

Il Real rischia la Champions: ma perché Rubiales vuole fare ciò?

La mossa di Rubiales di far sospendere la RFEF dalla UEFA ha dell’incredibile, anche perché, come detto, andrebbe a gravare su club come il Real Madrid che nulla hanno da che vedere con la faccenda che l’hanno visto direttamente coinvolto.

Ma perché Rubiales spinge per questo? Essenzialmente l’obiettivo del presidente e di Camps è quello di accusare il governo spagnolo di interferenza politica, ‘pratica’ severamente vietata dalla UEFA, cercando così in qualche modo di rivalutare una pratica, ed un mandato, macchiato da un’episodio che difficilmente verrà dimenticato.

RFEF UEFA
Rubiales vuole la RFEF fuori dalla UEFA (LaPresse) – stopandgoal.net

RFEF fuori dalla UEFA? Ecco perché Rubiales lo vuole

Ovviamente uscire dalla UEFA potrebbe avere delle conseguenze importanti per la RFEF ed il calcio spagnolo in generale, ma Rubiales e Camps starebbero spingendo comunque per questo. Alle due più alte cariche della federazione spagnola, infatti, non sarebbe andata giù la ‘coalizione’ fra il governo spagnolo e la UEFA, accusata di essere rimasta silente difronte alle dichiarazioni dei ministri del lavoro e dello Sport spagnoli. Non solo questo, Rubiales vorrebbe questa sospensione anche perché sentitosi tradito dalle rimanenti federazioni europee, le quali avrebbero voltato le spalle alla RFEF in queste settimane di caos.

Il futuro nel calcio europeo di Real Madrid, Barcellona ed Atletico Madrid, fra le altre, passa incredibilmente tutto per di qui.

UEFA RFEF Rubiales
Ecco spiegato perché Rubiale vuole RFEF fuori dalla UEFA (LaPresse) – stopandgoal.net
Impostazioni privacy