Roma, spunta un curioso retroscena: Mourinho stenta a crederci

Spunta un curioso episodio riguardante la Roma targata Mourinho, accaduto durante la sfida contro la Salernitana: ecco di cosa si tratta

I tifosi della Roma stanno vivendo un’estate alquanto complicata e frustrante. Finora i Friedkin, nonostante gli incassi corposi derivanti dalle uscite, hanno investito pochissimo denaro sul fronte entrate a causa dei paletti imposti dal settlement agreement con l’Uefa.

L'episodio di Roma-Salernitana sfuggito a tutti
José Mourinho spiazzato: è successo durante Roma-Salernitana (ANSA) – Stopandgoal.net

Non a caso, mister José Mourinho attende il nuovo attaccante da oltre due mesi. L’allenatore portoghese ha lanciato dei segnali in queste settimane, proprio in riferimento alla mancanza di un altro centravanti. La lunghissima assenza di Tammy Abraham, che senza infortunio molto probabilmente avrebbe lasciato la capitale, è un dettaglio che pesa parecchio sull’ecosistema giallorosso e Andrea Belotti non dà sufficienti garanzie, nonostante i tre gol siglati nel corso della prima sfida di campionato.

Serve necessariamente una pedina che possa alternarsi col Gallo nei mesi a venire, in modo da sostenere più facilmente i vari impegni sul campo tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League. A quanto pare non sarebbe così scontato l’approdo di Duvan Zapata alla corte di Mourinho: la Roma non avrebbe ancora raggiunto l’accordo con l’Atalanta e neanche con l’entourage del giocatore stesso.

Inoltre, Gasperini starebbe opponendo resistenza, poiché desideroso di trattenere il colombiano a Bergamo. Se l’affare dovesse saltare, a quel punto i giallorossi potrebbe tentare di intavolare una vera e propria trattativa col Chelsea per Romelu Lukaku, anche se tale pista è decisamente complicata sulla carta per via dei costi elevati.

Episodio curioso in Roma-Salernitana: ecco cosa è successo

Come se non bastasse, la ‘Magica’ non è riuscita a superare l’ostacolo Salernitana fra le mura giallorosse dello Stadio Olimpico. José Mourinho e i suoi uomini sono stati fermati dalla spettacolare doppietta di Antonio Candreva e per poco non hanno dovuto alzare bandiera bianca. L’obiettivo, ovviamente, è rifarsi immediatamente, andando a prendere tre punti significativi sul campo del Verona.

L'episodio di Roma-Salernitana sfuggito a tutti
Roma-Salernitana, nessuno se n’è accorto: Paulo Sousa lo ha fatto davvero (ANSA) – Stopandgoal.net

Nel frattempo, spunta un curioso episodio andato in scena proprio durante Roma-Salernitana e sfuggito alle telecamere. Cosa è successo? Dopo il primo gol di Antonio Candreva, tutti i giocatori granata sono rientrati nella loro metà campo, mentre erano ancora in atto i festeggiamenti di fronte alla panchina di Sousa.

A quel punto Gianluca Mancini e compagni, già posizionati, hanno sollecitato il direttore di gara Feliciani a fischiare subito la ripresa del gioco, come previsto dal regolamento (tutti i giocatori devono essere nella propria metà campo e nessuno della squadra avversaria – rispetto a chi batte – nel cerchio di centrocampo).

L’arbitro, però, ha prima tergiversato, dopodiché ha invitato i protagonisti della Salernitana a disporsi correttamente lungo il terreno di gioco, andando oltre ai suoi compiti. Ciò ha scatenato le proteste dei romanisti e Paulo Sousa, resosi conto di quello che stava accadendo, ha spinto Botheim a tornare nella metà campo giallorossa, al fine di non rischiare ulteriormente. Feliciani, poi, ha fischiato la ripresa a squadra schierata, evitando di sanzionare i granata.

Impostazioni privacy