Sampdoria, esonero Pirlo: altra sconfitta, ecco il sostituto

La Sampdoria non sa più vincere. La storia d’amore con Andrea Pirlo sembra ormai già terminata: addio immediato, il sostituto

Ancora una sconfitta casalinga per i blucerchiati. Gli uomini di Andrea Pirlo cadono a Marassi contro la neopromossa Catanzaro: dopo otto partite la Samp ha collezionato soltanto tre punti in classifica posizionandosi in penultima posizione. Ora serve la svolta dopo aver puntato in estate sull’ex tecnico della Juventus: la scintilla non c’è stata ed ora tutto può cambiare dopo pochi mesi dal suo arrivo.

Pirlo esonero Samp
Pirlo esonero Samp, il sostituto – Lapresse – stopandgoal.net

La Sampdoria potrebbe rivoluzionare subito cambiando guida tecnica. Un momento decisivo per modificare tutto: ancora una sconfitta cocente a Marassi per i blucerchiati che stanno attraversando un periodo davvero negativo. Durante l’estate sono arrivati anche calciatori di spessore e di categoria superiore, ma finora i risultati non ci sono stati.

Sampdoria, Pirlo può salutare già: ecco chi arriva

Ora la dirigenza blucerchiata sarebbe intenzionata ad esonerare subito Andrea Pirlo per dare la svolta a tutto l’ambiente blucerchiato. Un momento di crisi profonda ed ora serve l’intervento mirato della dirigenza: la situazione è terribile con la Samp nelle ultime posizioni in classifica.

Pirlo esonero Samp
Pirlo esonero Samp, il sostituto – Lapresse – stopandgoal.net

Negli ultimi giorni si è parlato di un possibile ritorno in blucerchiato di Beppe Iachini, che conosce molto bene l’ambiente: da non sottovalutare anche quello di Marco Giampaolo, che non ha trovato più una sistemazione in questi lunghi mesi. L’altro nome suggestivo è quello di Pippo Inzaghi, rimasto senza squadra dopo il fallimento della Reggina. Le prossime ore saranno decisive per svoltare definitivamente: ora la palla passa alla dirigenza della Samp, pronta ad intervenire subito. La cocente sconfitta casalinga contro il Catanzaro potrebbe essere decisiva per rivooluzionare la guida tecnica.

L’obiettivo dell’ex allenatore bianconero era quello di disputare una stagione da prime posizioni dopo la retrocessione in Serie B. Finora sono arrivati soltanto risultati negativi che ora porteranno la Sampdoria a fare le proprie valutazioni per il bene di tutto l’ambiente blucerchiato.

Il rischio esonero è davvero forte per l’allenatore bresciano, che era tornato in Italia con tanta voglia di dimostrare tutta la sua leadership in panchina. Ora la Samp potrebbe rischiare anche la retrocessione in Serie C: un terribile momento per i blucerchiati che vorrebbero subito svoltare a partire dalle prossime gare. La fiducia ha un limite per trovare la giusta quadratura da subito rivoluzionando la guida tecnica. A breve le novità.

Impostazioni privacy