Si è rotto di nuovo il ginocchio, carriera finita

Il giocatore si è rotto di nuovo il ginocchio e non solo ha finito la sua stagione, ma probabilmente anche la carriera: la situazione

Sono tanti i giocatori che si sono ritirati in seguito a un grave infortunio, subito soprattutto sul finale di carriera. Stare senza calcio giocato non è semplice, ma il fisico è sempre messo a dura prova e se non risponde come dovrebbe, è il caso di smettere per evitare gravi conseguenze.

Paulinho infortunio crociato
Infortunio gravissimo per il giocatore (LaPresse) Stopandgoal.net

Uno di quelli che vuole assolutamente continuare a giocare, guadagnare e divertirsi è José Paulo Bezerra Maciel Junior, per gli amici Paulinho. Gli appassionati di calcio europeo lo ricorderanno per aver vestito le maglie di Tottenham e Barcellona.

Paulinho, tra l’altro, in passato è stato molto vicino a giocare in Serie A. La squadra maggiormente interessata era l’Inter, il centrocampista brasiliano all’epoca aveva ventiquattro anni e vestiva la maglia del Corinthians. La stessa che indossa oggi, perché Paulinho è tornato a casa sua, nella squadra per cui fa il tifo fin da bambino e che lo ha lanciato nel grande calcio.

Tuttavia, in un match giocato contro l’Argentinos Juniors in trasferta e terminato 0-0, Paulinho ha subito un gravissimo infortunio al ginocchio. Un problema che potrebbe risultare decisivo per la fine della carriera del giocatore che il prossimo 25 luglio compirà 35 anni.

Paulinho si è rotto il crociato: ritiro vicino

Secondo quanto riferito da ‘Ge.globo.com’, Paulinho ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Nei prossimi giorni sarà operato dal dottor Joachim Records. Il guaio è che il centrocampista brasiliano ha subito lo stesso infortunio allo stesso ginocchio l’anno scorso, nel mese di maggio, e rimase fermo ai box per sette mesi. Un periodo estremamente lungo, come lo sarà anche questo.

Paulinho infortunio crociato
Infortunio terribile per Paulinho (LaPresse) Stopandgoal.net

Paulinho ha un contratto in scadenza il prossimo 31 dicembre 2023 e resterà fermo per tutto l’anno solare. Sarà quindi molto complicato che il Corinthians decida di rinnovargli il contratto. E il giocatore potrebbe anche annunciare il ritiro dal calcio giocato. Una scelta che verrà ponderata con attenzione nei prossimi mesi, visto che il centrocampista brasiliano avrà parecchio tempo per rifletterci.

La carriera di Paulinho è stata molto particolare. Dalle esperienze da giovanissimo in Lituania e Polonia, fino a fare ritorno al Corinthians. Nel mezzo, tanti lunghi viaggi tra il Tottenham, il Barcellona e l’ingaggio faraonico al Guanghzou Evergrande, in Cina, dove ha dato il meglio di sé e dove addirittura è stato convocato dal Brasile più volte per giocare in Nazionale.

Impostazioni privacy