Juve, attenta: possibile il ‘tradimento’ di Milik

La Juventus non ha esercitato il diritto di riscatto per la punta: vorrebbe uno sconto dall’Olympique Marsiglia.

Arkadius Milik all’interno di una stagione complicata per la Juventus, decisamente la più difficile dopo Calciopoli, è stato comunque un elemento apprezzabile nella rosa della Juventus. Il centravanti polacco, arrivato in prestito oneroso dall’OM per circa 800.000 euro più bonus, in 27 gare in serie A ha segnato 7 gol e fornito un solo assist.

La Vecchia Signora, come da accordi, avrebbe potuto riscattare il cartellino entro il 10 giugno sborsando altri 7 milioni, pagabili in tre rate, a partire da novembre 2023, più ulteriori due di bonus.

La Juve si sente tradita da Milik
Milik in maglia Juve (LaPresse) – stopandgoal.net

Alla Continassa hanno deciso di non spendere quella cifra, sperando in uno sconto dai transalpini. La Vecchia Signora ha quindi in mente di rinegoziare l’importo con i marsigliesi; sempre dalla serie A però è sbucata una concorrente pronto ad affondare il colpo per il mancino.

La spinta di Sarri: la Lazio accelera per Milik

Il nuovo corso della Juventus, Gianluca Ferrero presidente e Maurizio Scanavino ad, deve lavorare sul mercato in attesa che ci sia la scelta definitiva del ds. Dopo la squalifica di 16 mesi a carico di Federico Cherubini, al momento il ruolo è stato affidato a Giovanni Manna, ds della Juve Under 23.

In attesa di capire se il Napoli libererà Cristiano Giuntoli, i bianconeri intanto hanno riscattato per 28 milioni Moise Kean – scelta obbligata per lo scattare di alcune clausole – rinunciando appunto ai servigi di Milik. Il calciatore soddisfa Massimiliano Allegri anche per la sua adattabilità al compagno di reparto, spesso infatti si è mosso da seconda punta ad agio di Dusan Vlahovic.

La Juve ha paura del voltafaccia di Milik
Sarri esulta (LaPresse) – stopandgoal.net

L’inquilino della Continassa però non è l’unico tecnico ad apprezzare Milik, un collega di Allegri l’ha messo in cima alla lista dei rinforzi presentata alla società. Maurizio Sarri ha infatti chiesto a Claudio Lotito uno sforzo per portare il giocatore a Roma. Non solo.

L’ex allenatore del Napoli avrebbe contattato personalmente l’attaccante già avuto al Napoli, ricevendo una piena diponibilità al trasferimento. La notizia trova conferma anche in Francia, come riportato dal sito specializzato footmercato.net. D’altronde, proprio nell’ottobre 2021, alla vigilia di Marsiglia-Lazio, match di Europa League, Milik aveva elogiato l’attuale tecnico della Lazio.

In una conferenza stampa, infatti, l’attaccante polacco ha ricordato dell’esperienza in comune a Napoli, rivelando come il rapporto sia stato sempre ottimo sostenendo come Sarri sia “un grande allenatore”.

Milik è una richiesta esplicita di Sarri, a caccia di un vice Immobile in vista della prossima stagione. Il polacco guadagna 3,5 milioni netti l’anno, questo l’ostacolo maggiore alla trattativa. La Lazio, pe convincere il Marsiglia, potrebbe offrire al massimo 10 milioni per la punta in scadenza 2025.

Impostazioni privacy