Juventus, tutto su Chiesa: Allegri non perdona, ultimatum all’ex viola

Nonostante la buona partenza di Federico Chiesa, Massimiliano Allegri ha chiesto al suo attaccante di alzare il livello.

I tifosi bianconeri hanno tirato un sospiro di sollievo nel veder rimanere Chiesa alla Juventus. Nel corso dell’estate si erano infatti rincorse voci di mercato che vedevano protagonista anche l’attaccante della Nazionale, richiesto soprattutto in Premier League.  Alla fine Chiesa è rimasto a Torino e in queste prime uscite stagionali sembra essere tornato quello dei giorni migliori.

Allegri pungola Chiesa: ultimatum del tecnico
Allegri vuole di più da Chiesa: cosa ha chiesto – Foto ANSA – Stopandgoal.net

Nella prima gara di Udine l’ex viola è andato subito a segno con un bel destro da fuori area, aprendo la strada al netto successo juventino (3-0). Nel secondo match di campionato contro il Bologna all’Allianz Stadium l’attaccante non è riuscito a ripetersi, ma ciò che conta è che i problemi fisici siano ormai alle spalle.

Allegri è soddisfatto di questo ritorno di Chiesa ma al tempo stesso chiede di più al suo giocatore. Stando a quanto riportato anche dalla Gazzetta dello Sport, infatti, il tecnico livornese avrebbe fatto sapere al giocatore che in questa stagione il suo score realizzativo deve crescere molto.

Allegri punge Chiesa: il tecnico vuole di più

Secondo Allegri, infatti, Chiesa deve essere impiegato da seconda punta: l’allenatore toscano si è detto convinto che giocando in questa posizione i suoi gol potranno diventare davvero molti. Già dopo la gara di Udine il tecnico aveva predetto 14-15 reti per Chiesa: un concetto ribadito anche nell’ultima intervista rilasciata a DAZN.

Chiesa, Allegri chiede di più
Chiesa deve segnare di più: Allegri è stato chiaro – Foto ANSA – Stopandgoal.net

Si deve convincere di essere una punta, ha detto Allegri a Pierluigi Pardo, ribadendo che quando Chiesa tira in porta diventa molto pericoloso. Tuttavia, per riuscire ad arrivare davvero a quel numero di gol richiesto da Allegri il lavoro dovrà essere molto. Il salto di qualità che chiede il tecnico è soprattutto mentale: Allegri vuole che Chiesa sia più cattivo sotto porta, perché con le sue qualità può tranquillamente raggiungere le cifre di giocatori come Leao (che l’anno scorso ha messo a segno 15 reti) e Kvaratskhelia, autore di 12 gol nella passata stagione culminata con lo scudetto del Napoli.

Una sfida che Federico Chiesa è pronto ad accettare, dato che la nuova impostazione tattica della Juventus sembra soddisfarlo maggiormente. E’ stato lui stesso a spiegare che in questa stagione la Juve proverà a proporre qualcosa di nuovo, alzando il pressing e producendo una maggiore intensità. Proprio questo nuovo approccio potrebbe esaltare le caratteristiche di Chiesa, senza dubbio una delle migliori armi a disposizione di Allegri.

IL CALCIOMERCATO È AL RUSH FINALE:
Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI

Impostazioni privacy