Home Lega Pro Catanzaro, arrestati presidente e vice con l’accusa di riciclaggio di denaro

Catanzaro, arrestati presidente e vice con l’accusa di riciclaggio di denaro

Catanzaro arresto presidente
www.catanzarosport24.it

Catanzaro arresto presidente | Risveglio choc nel capoluogo calabrese con l’arresto del presidente della squadra che milita nel campionato di Lega pro

Un risveglio choc nel capoluogo calabrese, infatti nelle prime ore del mattino la Digos ha arrestato il presidente del Catanzaro Calcio, Giuseppe Cosentino insieme ad altre 3 persone tra cui spicca il nome del vice presidente del club giallorosso ovvero Ambra Cosentino, figlia del patron.

L’accusa è quella di riciclaggio di denaro ma la Guardia Di Finanzia contesta anche i reati di associazione a delinquere, aggravata alla transnazionalità, finalizzata a reati di natura fiscale e trasferimento fraudolento di valori. Sequestrati preventivamente circa 4 milioni di euro e l’operazione è collegata allo sponsor del club calabrese Gicos. Le somme sarebbero state distratte dalla società di Cosentino che ha rapporti anche con la Cina.

Nell’indagine comunque non rientra il Catanzaro Calcio visto che il denaro messo sotto indagine veniva trasferito in Svizzera. La squadra giallorossa dunque si prepara ad un periodo difficile visto l’arresto del presidente, proprio ora che, con la permanenza in Lega Pro ottenuta dopo aver vinto il play out contro la Vibonese, la squadra calabrese stava ponendo le basi per ripartire il prossimo anno con obiettivi diversi, cercando di inserirsi nella lotta per la serie cadetta.

CONDIVIDI