Home Calciomercato Milan, Abbiati: “Ho la sensazione che Donnarumma possa ripensarci…”

Milan, Abbiati: “Ho la sensazione che Donnarumma possa ripensarci…”

Abbiati su Donnarumma
Christian Abbiati, portiere del Milan (fonte foto: bola.bisnis.com)

Abbiati su Donnarumma – Il neo dirigente del Milan ha espresso il suo parere sul caso-Donnarumma: “Credo che la cosa non sia conclusa qui, la speranza c’è”

E’ il caso del momento, non si parla d’altro ormai: Gianluigi Donnarumma ed il suo rifiuto all’offerta di rinnovo. Il “NO” dato dal baby-portiere rossonero alla società di cui è sempre stato tifoso ha causato reazioni varie, scatenando l’ira dei tifosi milanisti che si sono sentiti traditi da chi avevano individuato come prossima bandiera del San Siro.

Christian Abbiati, ingaggiato dal Milan come Club Manager, per fare da collante tra squadra e società, è intervenuto sulla questione: La mia opinione da tifoso sulla situazione Donnarumma è quella che comunque la cosa non sia conclusa, che Gigio ci possa ripensare e possa restare al Milan perché è amato da tutti, tutti in società gli vogliono un bene dell’anima e la speranza è che si possa tornare indietro, le porte il Milan a Gigio non le chiuderà mai. Il potere dei procuratori c’è sempre stato, magari quando un giocatore è in scadenza e la trattativa può essere più lunga: un procuratore deve comunque rispettare la volontà di un giocatore“.

L’ex portiere rossonero ha poi espresso la soddisfazione per esser tornato a far parte della società che l’ha lanciato nel grande calcio e con cui ha vinto tanto in tutt’Europa: “Non mi manca tanto il campo ma il Milan, mi mancavano le persone qui, Milanello, il dietro le quinte. Tranquillizzare i tifosi sulla società? Assolutamente si, sono stati già fatti investimenti: bisogna cercare di vincere sin da subito ma non è semplice perché vince una squadra sola, bisogna trasmettere i valori rossoneri e dovrò pensarci anche io. Ho avuto la fortuna di avere gente come Maldini, Albertini e Costacurta quando sono arrivato, che avevamo vinto già molto: la cosa che mi piace è che ogni giocatore quando arriva visiti già il museo per vivere un po’ di storia rossonera, dobbiamo saper trasmettere il valore storico di questa maglia“.

Data la difficoltà della permanenza di Donnarumma, il Milan si sta guardando intorno per cercare il portiere che difenderà i pali rossoneri dalla prossima stagione: “Sono tutti portieri di ottimo livello – continua Abbiati –, fare un nome è difficile perché sono ottimi portieri. La società è il mister faranno la scelta migliori. Oggi ci sono dei giovani bravi e questo lo vedo come qualcosa di positivo. Giocare a certi livelli ad una giovane età ti aiuta a maturare”.

CONDIVIDI