Home Nazionale Under 21, Di Biagio: “Dobbiamo aumentare la velocità; Schick il pericolo principale”

Under 21, Di Biagio: “Dobbiamo aumentare la velocità; Schick il pericolo principale”

Conferenza Di Biagio
Di Biagio in conferenza stampa (fonte foto: uefa.com)

Repubblica Ceca-Italia U21 conferenza Di Biagio | Il commissario tecnico degli azzurrini chiede ai suoi maggiore precisione nel possesso palla

Dopo il successo per 2-0 maturato nella gara d’esordio contro la Danimarca, gli azzurrini dell’Italia Under 21 si giocheranno domani alle 18 l’ipoteca sull’accesso alle semifinali nella seconda giornata del Gruppo C dell’Europeo di categoria in corso di svolgimento in Polonia.

Il commissario tecnico Luigi Di Biagio, accompagnato dal difensore Daniele Rugani, ha presentato il match di domani rispondendo alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. L’ex centrocampista di Roma Inter non si è voluto sbilanciare sulla formazione che scenderà in campo con i cechi: “In questo momento ci troviamo in una fase di recupero dopo la gara d’esordio di due giorni fa. Le mie scelte? Ho una lunga lista di calciatori da valutare e potrò scegliere gli undici titolari solo a ridosso della partita. Potrebbe esserci qualche cambio“.

Il ct non si lascia ingannare dalla vittoria con i danesi e chiede ai suoi uomini di alzare il livello delle prestazioni: “Abbiamo ancora diverse cose da migliorare. A differenza di domenica saremo aggrediti con maggiore intensità e non potremo permetterci gli errori in fase d’appoggio che ci siamo concessi con la Danimarca.  Indipendentemente da chi scenderà in campo una cosa deve essere assolutamente chiara: serve più velocità“.

Infine Di Biagio si è soffermato sulla stessa degli avversari, l’attaccante della Sampdoria Patrik Schick: “E’ un calciatore molto dotato che non ha bisogno di presentazioni dopo la sua prima stagione in Serie A. La sua forza sta nell’abbinare un fisico imponente ad una tecnica invidiabile. Sarà il pericolo numero uno”. A fare da eco alle dichiarazioni del tecnico anche Rugani, che mette in gaurdia da quello che sarà a breve un suo compagno nella Juventus: “Ci vorrà una grande prestazione difensiva per limitarlo”.

 

CONDIVIDI